21/04/2017 0.00.12

Corriamo al suo sepolcro/6

Correre la sepolcro di Gesù vuol dire rendersi conto che la morte è svuotata dalla forza del suo amore. Quindi correre incontro a Lui vuol dire aprirsi alle sue continue sorprese d’amore. Bisogna guardare, educare lo sguardo per riconoscerlo in tutti quei segni del suo amore che ci dona ogni giorno.

«Vieni, Signore, fa’ che sia la prima

a contemplare colui che ama il mio cuore.

Voglio vedere te, nella tua luce,

ricoperto di gloria e di splendore.

Solo rafforza i miei occhi mortali

per non incenerirli alla tua fiamma.

Ma neppur questo m’importa.

Afferrami, portami via con te, o divina aquila!» (Elisabetta della Trinità, Scritti, Edizioni OCD, Roma 2013, 733-734). Lasciamoci afferrare dal suo imprevedibile amore.

Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.