13/10/2017 10.29.53

A Orsara un centro alla memoria di Panella

La Comunità Educativa per Minori di Orsara di Puglia sarà intitolata sabato 14 ottobre alla memoria di Michele Panella, il brigadiere e comandante dei carabinieri di Orsara per più di 10 anni, morto prematuramente il 12 gennaio 2016 nel giorno del suo 47esimo compleanno. La cerimonia di intitolazione si terrà alle ore 11.45, in via Ponte Capò, proprio dove sorge la struttura che presto accoglierà minori bisognosi di assistenza. “Ne sarebbe felice, ne sono certo”, ha dichiarato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce. “Michele lavorava coi bambini”, ha ricordato il primo cittadino. “Era entusiasta di insegnare agli alunni della scuola il senso della legalità, perché credeva fortemente in concetti profondi quali il rispetto, la tutela degli indifesi, il valore dell’educazione, della cultura e della prevenzione”. Michele Panella era di casa in via Ponte Capò, dove ha risieduto per diverso tempo. Il comandante dei carabinieri era molto amato a Orsara di Puglia. Veniva da Greci, borgo irpino a pochi chilometri dal “paese dell’Orsa”. “Questa era diventata la sua seconda casa”, ha aggiunto Tommaso Lecce. “Ha fatto moltissimo per il nostro paese. Era sempre disponibile, pronto, appassionato. Era un punto di riferimento, una persona amata e rispettata dagli orsaresi che lo hanno da subito percepito come uno di noi, un uomo appartenente in tutto e per tutto alla nostra comunità, capace di fare il proprio lavoro con una sensibilità e una umanità davvero straordinarie”. Alla cerimonia, saranno presenti la moglie Dina; i figli Aurora, Nicola e Rossella; i vertici provinciali dei carabinieri della Capitanata. “E’ stata una perdita dolorosa e gravissima per l’Arma e per Orsara di Puglia. Lavorava tanto e lo faceva con una discrezione e una delicatezza eccezionali. Sapeva dialogare e raggiungere risultati importanti attraverso l’ascolto. Era sempre felice quando andava a scuola, dai bambini, per parlare con loro di legalità e di giustizia. Ha fatto un lavoro prezioso contro il bullismo, sensibilizzando e informando i ragazzi e i docenti. Da domani la Comunità Educativa per Minori di Orsara di Puglia porterà il nome di una persona giusta, capace di essere allo stesso tempo autorevole e ricca di sensibilità verso gli altri, proprio quelle virtù che fanno di un uomo un educatore attento, pieno di umanità, un punto di riferimento per le nuove generazioni che cercano nell’esempio – più che nelle sole regole astratte – la forza necessaria a costruire il futuro”.

c.s.
 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.