13/01/2018 1.46.20

I Malati hanno bisogno del Medico

Allora gli scribi dei farisei, vedendolo mangiare con i peccatori e i pubblicani, dicevano ai suoi discepoli: «Perché mangia e beve insieme ai pubblicani e ai peccatori?
Che tristezza questa riflessione da parte di uomini che ben conoscevano la Parola di Dio!
Che tristezza se questo pensiero misero albergasse anche nei nostri cuori...
Su, diciamo la Verità, a volte capita anche a noi di ospitare nelle nostre menti e nei nostri cuori pensieri del genere. Veniamo da una Fede fatta di molti obblighi, di tante prescrizioni con annesse punizioni. Sì molti hanno ricevuto questa trasmissione della Fede e non ne sono più usciti fuori, sono rimasti intrappolati dalla Legge...e la Legge condanna. A questa Fede manca un pezzo fondamentale: L'AMORE.
Ma...Gesù fa una distinzione che anche i cristiani devono fare:
Gesù fa distinzione fra il peccato ed il peccatore. Attenzione, non è la stagione dei saldi del peccato. Il peccato è male e produce sempre altro male, non solo su chi ne è vittima, ma anche su chi lo commette. Chi commette il male deve essere socialmente messo in condizione di non  più commettere il male, bando al falso buonismo! Bene, anche  a Dio interessa estirpare il male, ma salvare l'uomo perso!
Ed è questo il compito del cristianesimo e di una società davvero civile. Non girare la testa dall'altra parte davanti al male e fare gli sconti...ma recuperare il peccatore. Gesù tutte le volte che ha perdonato l'uomo o la donna peccatrice ha detto: *Va e d'ora in poi non peccare più* 
Nel Cuore di Dio c'è sempre la possibilità per il peccatore di ritornare alla Santità.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.