14/02/2018 1.48.18

San Valentino o Sacre Ceneri?

Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà
Il dilemma di questa giornata: San Valentino o le Ceneri?
Vorrei partire dal Vangelo del primo giorno della Quaresima per non parlare di tristezza e musi lunghi e sacco e cenere...ma di gioia!
Orrore, direbbe qualche prete, penitenza penitenza penitenza!
E invece Gesù nel Vangelo ci parla di profumarci e avere un volto bello!
La Verità è che dobbiamo capire ancora tanto di Gesù e del cristianesimo. 
Siamo lontani da Dio quando pensiamo di poter racchiudere la nostra fede in gesti esteriori e apparenti...
Il vero culto che Dio desidera è quello degli innamorati!
In che senso?
Dio vuole l'uomo libero che accoglie il suo amore nella gioia delle piccole grandi cose delle nostre giornate...
Non un uomo che si sforzi di amare Dio, ma la gioia di amarLo.
Le Ceneri sono il segno di una disposizione interiore ad accogliere Dio facendo spazio e pulizia nei nostri cuori, partendo dal riconoscere la nostra natura debole, non un segno di morte ma un segno di rinascita verso Dio!
Sai, si può essere innamorati di Dio.
Sai perchè?
Perchè Dio è innamorato di noi!
14 Febbraio 2018, Ceneri o San Valentino?

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0166s.