23/08/2018 09:26:54

Sempre meno parcheggi in centro storico

E’ stata la sorpresa, per molti sgradita, improvvisa e immotivata, che ha preceduto uno dei periodi più “caldi” dell’anno come le Feste patronali: la soppressione di tutti i parcheggi in Corso Manfredi e Piazza Gramsci, con divieto di sosta e fermata estesi sia per quelli a pagamento che per quei pochi  che erano ancora liberi.
La decisione, frutto dell’ennesima ordinanza del sindaco Antonio Tutolo in materia di viabilità e gestione del traffico, è stata accolta con evidente irritazione praticamente da tutti: i residenti della zona (anche di Via IV Novembre e Corso Garibaldi) che ora sono costretti a trovarsi un altro posto più lontano da casa per lasciare la propria auto anche di notte, i cittadini che utilizzavano quegli stalli in qualunque ora del giorno, i commercianti che hanno cominciato a intuire che la diminuzione dei posti a disposizione rappresenta un disincentivo per lo shopping di qualunque natura. 
E tra qualche settimana per il centro storico sarà anche peggio, poiché dopo un lungo ritardo sarà sgomberata dalle auto anche Piazza della Repubblica che ha beneficiato di un finanziamento legato proprio alla sua nuova veste di luogo pedonale per eventi e manifestazioni, per tutto l’anno. 
Insomma, si preannuncia un altro periodo di proteste e discussioni, perché sebbene si tratti ancora una volta di novità introdotte ufficialmente in “via sperimentale”, poi si è visto che queste diventano automaticamente definitive.
“Ritengo inammissibile entrare a piedi sotto l’arco di Porta Troia e avere subito la visuale coperta dalle auto – è la conferma indiretta di Tutolo a Luceraweb – perché si tratta di luoghi da godere per la loro interezza. L’obiettivo rimane quello di respingere la macchine dal centro storico e parcheggiare fuori, in modo da fruirne in tutti i periodi dell’anno”.
Il sindaco in effetti già allude a quanto è in cantiere da settimane, vale a dire una prevista attrazione natalizia che prevederebbe particolari illuminazioni artistiche proprio in diversi luoghi e facciate di palazzi.

A ogni modo, i parcheggi a pagamento invece non diminuiranno, poiché è stato già sancito l’accordo con la Global service, la ditta che gestisce il servizio, con l’individuazione di altri nuovi 18 stalli a compensazione di quelli soppressi: 5 in Piazza Tribunali, 6 in Via San Domenico (con soppressione questa volta di divieto di sosta), 3 in Via Pitta, 3 in Piazzetta Mario Follieri, 1 in Via Casotti. 

Riccardo Zingaro

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.