04/10/2018 08:11:36

Nuovo censimento, Lucera Comune ‘campione’

Lo Stato italiano ha messo da parte definitivamente la pratica del Censimento svolto in maniera solenne ogni dieci anni e indagando a tappeto sulla popolazione e le abitazioni. In questo 2018 partirà per la prima volta una modalità tutta diversa, con “campioni” di persone che saranno visitate o contattate praticamente in tutti i comuni del Paese.
Quello di Lucera ne è coinvolto pienamente, tanto che saranno perlomeno un migliaio le famiglie interessate entro pochi giorni a un obbligo di legge ma anche a contribuire alla costruzione del futuro del Paese.
“Non abbiamo ancora il numero preciso ma solo quello degli indirizzi scelti dall’Istat – ha spiegato a Luceraweb Francesco Pepe, responsabile dell’Ufficio demografico del Comune di Lucera – e ne sono circa 600. I residenti di ciascun recapito riceveranno una lettera informativa e operativa, con l’illustrazione dell’attività e le credenziali per rispondere al questionario direttamente on line. In caso di mancata collaborazione saranno sollecitati dal nostro personale (sei gli operatori designati a Palazzo Mozzagrugno, ndr) che può quindi andare sul posto, così come invece dovrà fare obbligatoriamente per i 61 indirizzi in cui le interviste saranno dal vivo”.
Insomma, cambia tutto, tra organizzazione, questionario, attori sul territorio, rete di rilevazione e campagna di comunicazione, con un’attività di fatto permanente. Ogni anno a livello nazionale saranno coinvolte circa un milione e 400 mila famiglie, per un totale di 3,5 milioni di persone residenti in 2.852 comuni italiani. Solo una parte di essi (1.143) parteciperanno ogni anno alle operazioni censuarie, mentre la restante lo farà una volta nell’arco di quattro anni.

I dati restituiscono informazioni sugli individui (genere, età, luogo di nascita, cittadinanza, formazione, titolo di studio, condizione professionale, tipo di lavoro svolto, mobilità) collegandole con quelle familiari (ad esempio numero di componenti, le loro caratteristiche e quelle dell’abitazione in cui vivono) e con quelle relative al territorio (luogo di residenza). Altro importante fattore riguarda la mobilità, con informazioni sugli spostamenti quotidiani per motivi di lavoro e studio.

s.r.

Pagina ISTAT - Numero verde Istat 800.811.177

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.