09/10/2018 08:01:03

Palasport ‘inibito’ per ragioni di sicurezza

Tutto sarebbe partito da un esposto anonimo, fatto sta che i vigili del fuoco di Foggia hanno effettivamente trovato diverse carenze legate ai dispositivi di sicurezza del palasport di Lucera, tanto che il sindaco Antonio Tutolo ne ha disposto l’inibizione all’utilizzo fino al ripristino della situazione di normalità prescritta dalle norme in vigore, visto che non ricorrono le condizioni finalizzate a garantire la pubblica e privata incolumità.
Il provvedimento è stato emesso nella giornata di ieri, e rivolto ai tre sodalizi (Asd Blu, Asd Volleyball e Juvenilia Scioscia riuniti in un’associazione temporanea di scopo) che conducono la struttura da alcuni anni, invitate ad adempiere con una certa solerzia (domenica è in programma la prima giornata del campionato di serie B di pallavolo) alla revisione degli estintori e alla riparazione della rete idranti e dell’illuminazione di sicurezza, oltre all’istituzione del registro controlli.
Condizioni minime di sicurezza, quindi, per le quali i pompieri hanno inviato formale diffida, anche perché il certificato di prevenzione incendi risulta scaduto da oltre quattro anni.
“La manutenzione di tutti gli impianti era ed è da ritenersi un’attività manutentiva ordinaria spettante a colui che custodisce ed usufruisce della struttura – si legge nell’ordinanza – anche perché di fatto il gestore era comunque tenuto ad utilizzarla nel rispetto delle norme che ne regolano la fattispecie e pertanto qualsiasi utilizzo improprio implica una diretta responsabilità di coloro che detengono il materiale possesso del Palazzetto”.

r.z.

Aggiornamento ore 11I gestori del palasport hanno fatto sapere che gli adempimenti burocratici sono stati espletati e la struttura è tornata nuovamente fruibile.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0117s.