22/01/2019 15:29:55

Violento in casa, detenuto ai domiciliari

Dopo alcune ore di irreperibilità, è stato rintracciato, arrestato e successivamente posto in detenzione domiciliare Marco Polo di Celenza, accusato di atti persecutori commessi ai danni del padre e della sorella.
La vicenda negli ultimi giorni aveva destato molto scalpore in paese, perché il 39enne aveva frequenti scatti di ira, anche all’interno di un bar in cui ha dato in escandescenze, mettendo in fuga i clienti dopo una colluttazione con alcuni di essi, tanto che il titolare ha minacciato di chiudere l’esercizio in caso di mancati provvedimenti da parte delle autorità.
Ma solo dopo questa circostanza si è scoperto che sull’uomo pendeva un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, eseguita ieri dai carabinieri della locale stazione, dopo che indagini a suo carico erano partite sei mesi fa, a seguito di una denuncia presentata dal padre, ormai esasperato dalle continue angherie che era costretto a subire per mano del figlio. I militari hanno accertato che l’anziano era ridotto in uno stato di vera prostrazione psicologica, verosimilmente per questioni economiche, con violenze e aggressioni che gli avevano anche provocato delle lesioni, così come nei confronti della sorella, solo perché in alcune circostanze aveva tentato di difendere il padre.

Red.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0234s.