15/02/2019 08:05:47

Prezzo8, la startup che fa risparmiare

Quando si naviga tra i vari e-commerce alla ricerca di un prodotto che si intende comprare, il rischio di perdere tempo è molto elevato, soprattutto perché si è intenzionati a mettere confronto i prezzi dei diversi negozi. Ma perché occuparsi di questa incombenza in prima persona quando si può delegare il compito alla tecnologia? Questo è, appunto, il senso dell'esistenza di Prezzo8, un motore di ricerca che consente di trovare, per tantissimi prodotti, il prezzo più vantaggioso tra tutti quelli che vengono proposti dagli store online. Sono sufficienti pochi clic per ottenere in tempo reale un confronto immediato e utile dei prezzi degli articoli a cui si è interessati. 
Perché scegliere Prezzo8
Il numero di acquisti online compiuti dalla popolazione italiana è in costante crescita: nel 2017, il fatturato complessivo di questo settore è stato pari a 23 miliardi e 600 milioni di euro, vale a dire 17 punti percentuali in più rispetto al precedente anno. La crescita coinvolge tutti i parametri che si possano prendere in considerazione: per esempio, se nel 2016 era inferiore al 5% il tasso di penetrazione sul totale retail degli acquisti sul web, l'anno seguente si è passati al 5,7%, con i servizi al 9% e i prodotti al 4. Si calcola che solo nel 2017 siano stati ben 22 milioni gli italiani che hanno comprato su Internet almeno una volta, praticamente più di uno su tre: secondo i dati dell'Osservatorio eCommerce B2c School of Management del Politecnico di Milano, il 10% in più rispetto al 2016. Insomma, ormai gli e-commerce sono utili come il supermercato sotto casa, e questo spiega perché Prezzo8 meriti di essere sfruttato per riuscire a risparmiare il più possibile.
Alla ricerca del risparmio
L'indagine Statista 2017 UK Survey, d'altro canto, mette in evidenza come, nel Regno Unito, quasi 9 persone su 10 tra coloro che fanno compere su Internet desiderino evitare di pagare il prezzo pieno, mentre 1 utente su 3 vuole prodotti caratterizzati da un cashback elevato, e cioè che siano in grado di restituire almeno una parte del prezzo che è stato pagato. In effetti, a livello planetario vale oltre 84 miliardi di dollari il settore del cashback, anche se nel nostro Paese i margini di miglioramento in questo ambito sono ancora ampi, visto che solo 1 consumatore su 50 si affida a tali piattaforme. 
Come risparmiare
Prezzo8 è una delle soluzioni che si possono adottare per risparmiare facendo shopping sul web, ma ci sono molti altri accorgimenti che è indispensabile tenere in considerazione per avere la certezza di spendere il meno possibile. Per esempio, ci si deve concentrare sulle modalità con le quali vengono eseguite le ricerche. Quando si ha in mente di acquistare un dispositivo elettronico come uno smartphone o un elettrodomestico come un frigorifero, il primo aspetto di cui ci si deve preoccupare è il codice EAN. Digitando il codice in questione su Google, i risultati che vengono visualizzati mostrano unicamente il modello di cui si è in cerca. Un comparatore di prezzi come Prezzo8, poi, permette di ottenere i risultati già catalogati in ordine di prezzo. 
Attenzione alle spese di spedizione
Il prezzo di vendita dei prodotti non è il solo parametro su cui ci si deve concentrare in previsione di un acquisto online: non bisogna mai dimenticarsi, infatti, delle spese di spedizione. Non ha senso scegliere un articolo che costa di meno se poi il prezzo della consegna è più elevato. Il suggerimento degli esperti è quello di riempire il carrello su tre o quattro e-commerce diversi, per poi confrontare la cifra finale di ognuno di essi. Inoltre, è bene verificare anche che sia sempre presente l'Iva: in alcuni casi può capitare che essa non venga inserita, anche se tale comportamento in Italia non è legale.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0320s.