12/05/2019 19:22:44

A Lucera un Master di ‘Arte bianca’

Arriva dall’Umbria un’altra conferma di quanto l’eno-gastronomia lucerina, e della Capitanata in generale, sappia farsi valere a tavola e anche dalla cattedra, anzi dal banco dove si preparano specialità e pure si insegna a farle.
Sono solo due in tutta la provincia i professionisti abilitati al ruolo di istruttori per la “Good in Food Academy”, scuola internazione di cucina e “arte bianca”, cioè tutto quanto riguarda la pizza e la panificazione. 
In questo settore si sono appena laureati Vincenzo Bianchi di Lucera, con esperienza ventennale e oggi titolare della pizzeria Mappamondo alle spalle della cattedrale, e Gerardo Cataldo, più di un’istituzione nel capoluogo con la storica pizzeria Nerone.
Entrambi sono reduci da una full immersion di tre giorni a Gualdo Tadino dove sono stati valutati e misurati in quella che è un’attività dalle grandi potenzialità di sviluppo, ossia la formazione per gli allievi ma anche la consulenza per chi ha intenzione di investire con l’apertura di nuovi locali destinati all’esaltazione del cibo, con indicazioni di nozioni teoriche e tecniche di preparazione.

La consegna del diploma per Gerardo Cataldo. In alto Vincenzo Bianchi


“Dobbiamo ringraziare il gran maestro Raffaele Fabbrocino che ci ha fortemente voluto nell’Academy – hanno commentato Bianchi e Cataldo – perché si tratta di un monumento vivente del settore, docente anche nell’alta scuola di cucina Cast Alimenti. Per noi si tratta di una soddisfazione personale ma anche di un piccolo contributo dato alla valorizzazione del nostro territorio”.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.