20/03/2020 08:26:57

Pronti alle gomme estive?

Stanno per scadere i termini degli obblighi di circolazione con pneumatici invernali o catene da neve, che interessano anche il nostro territorio: dal 15 aprile è possibile tornare a utilizzare i modelli estivi, che ci accompagneranno sulle strade più calde. Ecco le caratteristiche da valutare per scegliere le nostre nuove gomme.

Le migliori gomme estive 2020
Per evitare di sbagliare e di perdersi  tra le migliaia di modelli di pneumatici che sono commercializzati oggi – per esempio, sul sito Euroimport Pneumatici possiamo scegliere tra più di 20 mila tipi di pneumatici! – possiamo prendere come riferimento il recente test comparativo di AutoBild, che ha confrontato 50 pneumatici per individuare il migliore dell’anno, premiando tra gli altri i Bridgestone Potenza s001, Continental PremiumContact 6 e Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5.

I risultati del test di AutoBild
Per scoprire quali sono le migliori gomme in circolazione, i giudici della rivista tedesca hanno messo sotto esame ben 50 modelli di gomme nella dimensione 245/45 R18 100Y montati su auto Mercedes Classe E o Volvo S 90. La prima fase del test è stata quella delle prove di frenata, che è servita a ridurre la comparazione ai 20 modelli che hanno superato efficacemente la verifica dello spazio di arresto nella frenata su bagnato (da 80 km/h) e asciutto (da 100 km/h).

Le gomme con la miglior frenata
Tra tutti i candidati, a ottenere il miglior risultato nella frenata su strada asciutta sono stati gli pneumatici Bridgestone Potenza s001, che necessitano di 28,7 metri prima dell’arresto; su asfalto bagnato, invece, i più performanti si sono rivelati i Michelin Pilot Sport 4, con 32,1 metri di frenata.

Gli esami più approfonditi
Completata questa fase preliminare, i tester hanno analizzato i 20 pneumatici rimanenti sottoponendoli a ulteriori prove e verifiche per approfondire le loro caratteristiche: in particolare, sono stati messi in rilievo i comportamenti relativi a comportamento di guida, equilibrio delle prestazioni, handling, livello di sterzata, prevenzione dell’aquaplaning, tenuta laterale su bagnato e asciutto, ma anche chilometraggio e resistenza al rotolamento, che hanno impatto sul consumo di carburante e produzione di inquinamento, oltre che sulla durata della vita della gomma.

Coppia di vincitori
Al termine di questo secondo round di prove, il magazine tedesco ha incoronato due modelli ex aequo, Continental PremiumContact 6 e Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5, che hanno conquistato la stessa valutazione finale di esemplare. Oltre al primo posto, la gomma Continental vince anche il titolo di “Eco-Campione” perché si è rivelata la migliore per chilometraggio e per rapporto tra valore economico ed ecologico, in termini di usura e resistenza al rotolamento.

Dal punto di vista tecnico, gli pneumatici PremiumContact 6 si fanno apprezzare per “comportamento di guida di alto livello e molto equilibrato, handling dinamico con sterzata precisa e brevi spazi d’arresto in frenata”. Giudizio simile per il modello Goodyear, di cui si sottolinea che il carattere sportivo e il buon prezzo.

Gli altri pneumatici consigliati
Meritano un voto alto anche un altro gruppo di gomme, a cominciare dalla medaglia di bronzo Michelin Pilot Sport 4, lodato per super-sportività, caratteristiche di guida e anche buon contrasto all’aquaplaning e penalizzato da un costo più elevato rispetto ai competitor.

Tra i promossi anche Vredestein UltracVorti, Apollo Aspire XP, Nexen N’Fera Sport e Falken Azenis FK510, che dimostrano come oggi la qualità non sia sempre e necessariamente legata alla fama del brand.

f.g.

 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0469s.