23/07/2020 10:34:28

Commozione e spot elettorali nel (pre)saluto di Tutolo

Nemmeno Shirley Temple avrebbe saputo far meglio di Antonio Tutolo nella sua penultima diretta di ieri su Facebook da sindaco di Lucera. Ancora una volta seduto nella sua stanza a Palazzo Mozzagrugno, intento a sciorinare bilanci ed evidenti spot alla sua candidatura alle elezioni regionali, aveva annunciato chiarimenti che, alla fine non ha dato. 
Riccioli d’oro a parte che condivide con il leader della Pagnotta, una delle doti attoriali più stupefacenti della piccola artista, talento spaventoso del cinema americano degli anni Trenta, era quella di piangere a comando. Tant’è che produttori e colleghi rimanevano stupiti da tale capacità di spingere il pubblico sulle montagne russe delle emozioni, tra sorrisi e pianti improvvisi. 
Così è stata la lunga diretta del sindaco dimissionario di Lucera, che in poco più di 40 minuti è riuscito a commuoversi tante volte almeno quante ha provato a far passare il messaggio che lascia a malincuore la poltrona per un fine più alto. 
Compito che si è assunto per “battere i pugni” lì dove si decide, indicando se stesso come la persona inevitabilmente giusta, sorvolando sul fatto che fino a qualche settimana fa il prescelto era Giuseppe Pitta, ma insistendo sul concetto che tutto è mirato al bene della città. Nessun cenno al dissesto finanziario i cui effetti si devono ancora vedere in città, ma un ripercorrere i suoi inizi nell’avventura politica che lo hanno portato a sedere prima sulla poltrona di consigliere di minoranza e poi su quella di sindaco.
Il colpo di teatro ha riguardato l’insinuazione che adesso Lucera potrebbe perfino perdere le conquiste ottenute sul fronte ospedale Lastaria. Un’ipotesi buttata là. Uno spauracchio seminato nell’inconscio degli utenti-elettori, intenti più che altro a commentare la lacrimogena diretta, comunque guidata da un canovaccio scritto. Perché la spontaneità è tutto, ma meglio se il messaggio è sulla scrivania, a portata di occhio asciutto. 
Di risposte o smentite alle rivelazioni giornalistiche circa un suo incontro con Raffaele Fitto, notizie che lo avevano turbato qualche giorno fa, non le ha date, ma ha annunciato che nel saluto finale di oggi fornirà, sempre carte alla mano, i dati sul suo operato. 

e.g.
 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.