13/09/2020 19:38:30

Sui Monti dauni il Giro donne

Il Giro d’Italia femminile si concluderà sui Monti dauni. Si tratta di un evento eccezionale per una corsa che nella sua 31esima edizione si disputerà tutta al centro sud. Dopo la partenza dell’11 settembre da Grosseto, sono ben due gli appuntamenti in Capitanata, fissati per il 18 e 19 con altrettante tappe: prima la Castelnuovo-San Marco la Catola e poi il circuito dei Monti Dauni a Motta Montecorvino.
Sono in gara le migliori atlete delle 24 più importanti squadre dell’Uci Women’s World Tour, naturalmente con le italiane intenzionate a recitare un ruolo da protagonista nella corse femminile più importante del mondo. In maglia rosa c'è già la più forte al mondo in questo momento, l'olandese Van Vleuten.

Il penultimo giorno si percorreranno 91 km (la frazione più corte del Giro) con un previsto passaggio anche da Lucera (Via Appulo Sannitica, Viale Ferrovia, Via Montello, Via Col di Lana, SS.17 direzione Campobasso), Pietra, Volturino, Celenza. Il gran finale, invece, è su un circuito di Motta da ripetere quattro volte per un totale di 110 km. Sulle strade sono ovviamente programmati anche dei Gran Premi della Montagna che potrebbero decidere proprio la classifica della competizione che toccherà solo questa parte della Puglia.

r.z.
 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.