15/09/2020 07:51:06

Candidati 'convocati' a San Giusto

Se Maometto non va alla montagna, la montagna lo convoca. Non succede in Medio oriente ma a Lucera, dove gli abitanti di Borgo San Giusto hanno chiamato tutti i sei candidati alla carica di sindaco per esporre questioni e chiedere conto di altre, nella speranza che almeno in questo giro si registrino novità positive su carenze denunciate da decenni.
Interventi sulla pericolosa viabilità della zona, potenziamento della pubblica illuminazione, maggiore attenzione sulla raccolta dei rifiuti saranno alcuni degli argomenti in cui ognuno sarà sollecitato in vista della possibile elezione, rispettando un rigido avvicendamento che prevede 20 minuti di tempo a testa per parlare separatamente con residenti e imprenditori.
In realtà c'è pure un'altra cosa che emergerà dalla discussione, ma questa volta rimane top secret, anche perché pare sia associata a una vicenda in cui più di qualcuno vorrebbe vederci chiaro.

Oltre i soliti comizi di piazza i rapporti virtuali con i social, quindi, questa campagna elettorale mostra un aspetto quasi inedito dell'atteggiamento dei cittadini nei confronti della politica, almeno a livello locale, con iniziative territoriali ristrette che invece ampliano il livello del confronto a cui pare tengano tutti, anche perché pure in questa occasione tutti hanno dato disponibilità e assicurato la propria presenza all'ora stabilita.
Dalle 18.30 comincerà Di Battista, poi Abate, Gambarelli, Brescia, Pitta e infine De Sabato.

r.z. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.