07/10/2020 17:29:25

Lucera zona ‘amaranto’

Cresce, seppur lentamente, il numero dei contagiati da Coronavirus a Lucera. Dopo la prima ondata che ne aveva fatti registrare ufficialmente una cinquantina, il dato emerso oggi raggiunge quota 21, facendo colorare di amaranto il territorio della mappa diffusa dalla Regione Puglia che diffonde un bollettino quotidiano.

In realtà l’unica fonte di riferimento diretta è rappresentata dall’ex sindaco Antonio Tutolo che tiene informata la popolazione con periodici aggiornamenti su Facebook. E proprio ieri aveva riferito della guarigione di un concittadino ma anche della nascita di una secondo focolaio familiare costituito da tre adulti risultati positivi al tampone. 
Oggi, inoltre, un nuovo caso ha fatto passare Lucera nella seconda categoria in termini di propagazione del virus, e nella stessa situazione si trovano anche Manfredonia, San Severo, Cerignola, Orta Nova, Ascoli Satriano e San Giovanni Rotondo, mentre Foggia è lunica zona rossa con oltre 50 persone infette. 

Quello che si sta osservando a Lucera è la discutibile gestione di assembramenti visibili tra i giovani, sia davanti alle scuole secondarie che nei luoghi di ritrovo serale, senza contare qualche esercizio di ristorazione che non rispetta la regola del distanziamento di almeno un metro, sia tra tavoli diversi che tra i posti dello stesso tavolo. 

Oggi la Puglia ha fatto segnare il record di 196 contagiati, di cui 80 in provincia di Foggia, derivanti soprattutto da due grossi focolai in strutture di assistenza sociale e sanitaria con la Rsa di Ascoli Satriano e il Don Uva di Foggia.

r.z.

Vedi anche: Ipssar e Ipia ‘riaperti’ per Covid

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.