10/11/2020 12:29:22

Folla e proteste al Poliambulatorio

Aumentano i contagi a Lucera e si alza di conseguenza la tensione anche nei presidi sanitari, già sotto pressione sotto tutti i punti di vista. Da questa situazione non è esente il Poliambulatorio della Asl allocato all’ospedale Lastaria dove alcuni cittadini segnalano una problematica gestione degli accessi alle visite specialistiche.
In effetti la piccola sala d’aspetto esterna ai corridoi si sta rivelando insufficiente per accogliere i pazienti prima del loro ingresso, con il risultato che in pochi metri quadri si ritrovano numerose persone, peraltro pare senza adeguata areazione e ricircolo dell’aria a causa delle finestre chiuse.
“Quando ho manifestato le mie perplessità su quello che succede lassù – ha riferito il signor Cosimo a Luceraweb - mi sono sentito rispondere dalla guardia giurata che non ci possono fare niente e mi ha invitato a rivolgermi alla direzione al terzo piano. A quel punto me ne sono andato, dicendogli di vergognarsi. Vediamo le scuole chiuse e poi negli ospedali accade questo. Dove sono i politici?”.

Nel frattempo la Asl ha fatto sapere di star facendo tutto il possibile per accelerare la distribuzione delle dosi di vaccino antinfluenzale in modo capillare sul territorio. Secondo quanto riferiscono dalla direzione generale, si sarebbe verificato un ritardo nella consegna da parte della ditta fornitrice, non imputabile alla Asl che però si scusa con la cittadinanza dell’intera provincia. A oggi sono state consegnate e distribuite le prime 130 mila fiale, soprattutto ai medici di famiglia e pediatri, ma il problema è soprattutto nelle farmacie che ne sono completamente sprovviste, a fronte di una grande richiesta da parte di privati cittadini.
“E’ una situazione che sta interessando gran parte del territorio nazionale – recita una nota – e il Servizio di Igiene aziendale si era attivato già dai primi di settembre per ordinare un quantitativo sufficiente ad assicurare la copertura di tutta la popolazione. Attendiamo quindi una nuova fornitura per metà novembre”.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.