07/02/2021 20:27:32

Male la donazione organi a Lucera

La donazione degli organi a Lucera è bassa, tanto che è 18ma su 24 comuni della provincia di Foggia raggiunti dal servizio (il 39% degli enti: la percentuale nazionale è 83%).
Lucera si colloca poco sopra la media provinciale (41,03% contro 40,86%). Un contesto, quello della Capitanata, in cui solo 480mila cittadini oggi possono dichiarare la volontà alla donazione al Comune, vale a dire il 68% del totale degli abitanti della provincia, mentre invece la copertura nazionale è del 94% dei cittadini.
I dati forniti dall’Indice del Dono - il rapporto del Centro nazionale trapianti che fotografa i dati delle dichiarazioni di volontà sulla donazione registrate nel 2020 nei comuni italiani al momento del rinnovo della carta d’identità - dicono chiaramente che la Capitanata è anche fanalino di coda delle province italiane.
La provincia è 107ma su 107, con Foggia ultima nazionale delle grandi città, Manfredonia ultima dei comuni medio-grandi su tutta Italia.
A Lucera la maggior parte delle persone (60% contro la media provinciale del 49%) si dichiarano favorevoli alla donazione, ma poi sono pochi quelli che decidono di registrare la volontà quando fanno la propria carta d’identità (27,5% contro 46,13% in provincia).

In totale nel 2020 a Lucera sono state emesse 2.229 carte d'identità a maggiorenni, e solo in 614 si sono espressi, di cui: 369 per il sì e 245 per il no.
Questo nonostante l’impegno del locale gruppo Aido (Associazione italiana donatori organi), attivo in città da trent’anni e attualmente presieduto da Liana Benincaso, nipote di Aurora Consoletti. Fu quest’ultima a volere fortemente la costituzione del gruppo comunale a seguito della donazione di organi da parte della sorella Titina. 
“Questi numeri così bassi – spiega Benincaso a Luceraweb - emergono da un problema generale di informazione e, soprattutto, da un tabù che ancora persiste e circonda la donazione di organi. Un tabù legato alla morte che non riesce a far vedere oltre, vale a dire che con un gesto così generoso si possono salvare tante altre vite”.

Enza Gagliardi

L'indice completo a livello nazionale: http://bitly.com/indicedeldono2020

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.