14/01/2021 00:20:43

Le assunzioni alla Regione e alla Provincia

La Giunta Emiliano, su proposta dell'assessore al Personale Gianni Stea, ha definito il piano dei fabbisogni per il triennio 2020-2022 con la definizione del piano delle assunzioni per il 2020.
Complessivamente si tratta di 1.021 tra 228 passaggi di livello, 38 co.co.co. e 754 nuove assunzioni per varie posizioni a tempo indeterminato.
“Come promesso abbiamo accelerato i tempi per sostituire il personale dipendente in uscita. I nuovi posti, con riferimento ai primi 661 del 2020 saranno assegnati entro la prossima estate con un criterio ad hoc da inserire nei bandi per assumere neolaureati - dove necessario tale titolo di studio - fino a 32 anni con l'obiettivo anche di favorire il rientro dei giovani dall'estero e dalle Regioni del Nord Italia”, afferma Stea che assicura tempi brevissimi anche per gli stessi bandi di concorso: ”Stiamo facendo ogni sforzo affinché si possa partire con la pubblicazione già a febbraio”. 
Altri posti, con scadenza triennale saranno poi recuperati con risorse ministeriali. “Si tratta di personale altamente specialistico per far fronte ad eventuali situazioni emergenziali. Contiamo così di poter assumere risorse umane per una trentina di unità”.
“Questo è un provvedimento – si legge in una nota dell’assessore Stea – reso possibile dalla totale assenza di criticità nel bilancio regionale. Veniamo da un quinquennio dove la Giunta regionale ha esaurito tutte le graduatorie, fornendo così a tanti giovani assunti una certezza lavorativa definitiva. Il nuovo piano assunzionale riguarda unità suddivise nelle varie categorie. Si tratta di numeri importanti poiché provvediamo anche alle ultime stabilizzazioni dei CoCoCo e abbiamo previsto di coprire quasi tutte le uscite per pensionamenti naturali e per ex Legge n. 100. Nel piano non mancano le progressioni verticali per il personale interno. A fronte di una capacità assunzionale per il 2020 pari a 22.741.870 di euro, la spesa programmata è pari a 21.762.016 euro, con un avanzo di circa un milione. Inoltre, come detto, è stato rivisitato il piano assunzionale 2021, con ulteriori 360 unità, grazie all'avanzo di bilancio 2020”.

Inoltre, la Provincia di Foggia ha pubblicato sul suo sito i bandi per i concorsi pubblici per esami per la copertura di due posti, a tempo pieno e indeterminato, di istruttore tecnico, categoria giuridica C e di tre posti, a tempo pieno e indeterminato, di istruttore direttivo tecnico, categoria giuridica D. Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate non appena gli avvisi verranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale Concorsi ed esami. Alle graduatorie che si formeranno potrà attingersi anche in futuro, nei limiti temporali della loro vigenza.
“La Provincia torna ad assumere personale – ha dichiarato il presidente Nicola Gatta – grazie a un bilancio elaborato con attenzione e rigore ed una situazione economica migliorata rispetto al passato. Questo ci consente di inserire nuove professionalità all’interno dell’Ente, soprattutto, nei servizi tecnici, considerato che sono tecniche le maggiori competenze provinciali relativamente a scuole e strade. Una decisa inversione di tendenza visto che, nel 2016, i dipendenti dell’Ente erano circa 600 e che, con i tagli della Legge Delrio e i naturali pensionamenti, sono stati drasticamente ridimensionati ed oggi sono poco più di 200. Le nuove figure professionali contribuiranno a rendere più efficace l’azione tecnico-amministrativa provinciale. Adesso punteremo ad implementare il Piano di assunzioni del personale per attuare la precisa volontà di mettere al centro del territorio l’Ente e per fornire alla collettività servizi sempre più efficienti”.

c.s.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.