11/03/2021 08:37:55

Al palasport è stata revocata la gestione

Il Comune di Lucera ha disposto la revoca della gestione del palasport. I due obiettivi fissati dal dirigente del settore Patrimonio sono il rientro in possesso della struttura di Viale Canova e il recupero coattivo dei canoni non versati. 
In effetti la procedura è partita formalmente qualche giorno fa, dopo una precedente diffida nei confronti dell’attuale conduttore, l’Associazione sportiva dilettantistica Volleyball Lucera, rappresentata legalmente da Mario Di Domenico, e subentrata da sola a un’apposita Associazione Temporanea di Scopo in cui figuravano fino a fine 2019 anche la Juvenilia Scioscia e l’Associazione Blu. 
Palazzo Mozzagrugno reclama anzitutto il pagamento di 23 mila euro in un’unica soluzione, cifra fissata come conguaglio per i primi quattro anni (10 mila euro da corrispondere per cinque annualità) solo parzialmente onorati con la precedente Ats. La somma era stata indicata in una transazione risalente ad aprile dell’anno scorso, sotto l’approvazione politica della precedente Amministrazione Tutolo con Vincenzo Checchia come assessore allo Sport. 
Quel protocollo prevedeva la rateizzazione con 12 versamenti mensili da 1.932 euro, ma anche ulteriori 10 mila euro per l’ultimo anno di gestione (suddivisi in 12 rate da 833 euro), tuttavia da "recuperare" a seguito dell’interruzione delle attività dovuta all’emergenza sanitaria e da riattivare solo in caso di effettivo utilizzo. Questa specifica porzione del canone era stata in effetti sospesa su concessione dello stesso Comune che comunque aveva già manifestato l’intenzione di non rinnovare o prolungare il rapporto.

Ma secondo quanto indicato espressamente da Corso Garibaldi, la società risulta inadempiente sugli accordi e impegni economici presi, ed è quindi scattata la comunicazione di revoca immediata della gestione. Adesso ha pochi giorni per saldare i debiti, lasciare il palazzetto rimuovendo le proprie attrezzature e garantendo il mantenimento di quelle in dotazione all’impianto, operazioni da completare mediante un sopralluogo congiunto con un funzionario comunale che deve redigere apposito verbale e riprendere in consegna tutte le chiavi.
Questa circostanza ha pure un risvolto strettamente sportivo, perché la squadra senior del sodalizio sta disputando il campionato nazionale di serie B di pallavolo, con ancora due partite casalinghe della prima fase in programma in questo mese di marzo (il 27 con Paglieta e un’altra con Andria, tuttavia ancora senza data perché si tratta di un recupero di gara rinviata per Covid), mentre per la successiva poule, e relativo calendario post pasquale, tutto dipenderà dal posizionamento nella classifica di metà stagione. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0469s.