29/03/2021 10:30:58

Il palasport scelto come hub vaccinale

La Asl Foggia ha individuato 20 Punti Vaccinali di Popolazione in cui cominciare la somministrazione delle dosi nella seconda fase prevista per la fascia di età 60-79 anni, oltre ad alcune speciali categorie di personale con varia fragilità.
Tra le sedi risulta anche il palasport di Lucera, per cui trovano conferma le anticipazioni della settimana scorsa quando c’era stato un sopralluogo all’impianto di Viale Canova, ritenuto quindi idoneo per ospitare almeno 6 (forse 8) postazioni di inoculazione, con modalità indicate anche per le dosi residuali della giornata.
Oltre ad altri 4 previsti per Foggia, sul territorio circostante figura anche il palasport di Troia. 
La data di partenza solo annunciata è quella del prossimo 12 aprile, mentre è certo che proprio da oggi alle 14 la Regione Puglia aprirà le procedure di adesione attraverso tre modalità e secondo un calendario di offerta vaccinale, procedendo in ordine di anzianità e sulla base della disponibilità dei vaccini.
Per effettuare l’adesione è necessario essere muniti di tessera sanitaria, codice fiscale e recapito telefonico.
Il primo è la piattaforma lapugliativaccina.regione.puglia.it, accedendo al servizio online, si compila il modulo con i dati richiesti e si visualizza data e luogo del proprio appuntamento. È possibile stampare il promemoria e il modulo di consenso informato. 
Il secondo è il numero verde 800.71.39.31, attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20. La persona che intende vaccinarsi (o sua delegata) riferisce i dati richiesti e l’operatore comunica l’appuntamento fissato. Se si desidera stampare il promemoria ci si può recare in una farmacia accreditata al servizio FarmaCUP. 
Il terzo sono proprio le farmacie accreditate al servizio FarmaCUP. Inseriscono i dati della persona che vuole aderire alla vaccinazione e comunicano data e luogo della somministrazione. Possono anche stampare il promemoria dell’appuntamento o modificare l’appuntamento.

Si procederà per ordine di anzianità: le fasce di età che possono aderire alla campagna vaccinale vengono sbloccate man mano che i vaccini arrivano da Roma. Le prime adesioni saranno per i 79enni e 78enni, ovvero dai nati dal 1 gennaio 1942 al 31 dicembre 1943. 
Chi intende modificare l’appuntamento può recarsi in farmacia.
Le persone che risiedono in Puglia ma non sono iscritte nell’anagrafe sanitaria possono rivolgersi alle farmacie dal 12 aprile.
Le persone che intendono aderire ma si trovano in ritardo rispetto alla data prefissata, possono recarsi in farmacia per riprogrammare l’appuntamento.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.