19/04/2021 08:21:45

Diventare trader ai tempi del Coronavirus

Negli ultimi anni è aumentato il numero di aspiranti trader, un fenomeno cresciuto sensibilmente durante la pandemia di Coronavirus, a causa dell’effetto dell'isolamento sociale abbinato alla voglia di sfruttare i risparmi per investire online in modo efficace. Naturalmente, non bisogna pensare all’attività finanziaria come viene proposta da alcune pellicole hollywoodiane, oppure da una serie di pseudo guru che postano foto, spesso fake, sui social in cui mostrano la loro vita lussuosa senza quasi far nulla.
Al contrario, il trading online richiede impegno, dedizione e studio, affrontando un percorso graduale che consenta in alcuni mesi di essere in grado di investire in modo autonomo sui mercati finanziari. Senza dubbio non mancano le opportunità in questo settore, un ambito sempre più accessibile grazie alle nuove tecnologie e ai broker market maker, tuttavia è essenziale seguire i consigli degli esperti per diventare un trader competente capace di operare in maniera indipendente.

La metodologia da seguire per fare trading online in modo consapevole
Ovviamente non esiste un metodo unico per acquisire conoscenze e capacità adeguate per divenire un trader professionista ed esperto, in quanto ognuno deve trovare il suo cammino in base ai propri obiettivi e al tipo di livello di rischio che si vuole correre. Allo stesso tempo, ci sono dei passaggi essenziali da compiere per sviluppare le competenze necessarie per investire online in modo corretto, mantenendo il pieno controllo delle operazioni finanziarie che si vanno a effettuare.
Per gli esperti del portale specializzato Diventaretrader.com (clicca qui per il sito), il processo per trasformarsi in un trader comincia con l’educazione finanziaria, quindi bisogna innanzitutto iniziare a seguire i mercati e le notizie dal mondo della finanza. In questo modo è possibile prendere confidenza con alcuni termini e fenomeni tipici di questo settore, rivolgendosi sempre a siti autorevoli per ottenere informazioni di qualità, aggiornate e proposte da professionisti qualificati e fonti certificate.
Dopodiché, è importante migliorare le proprie conoscenze attraverso lo studio delle basi del trading finanziario, usando libri, corsi, risorse gratuite, video e tutti i contenuti più utili per acquisire le competenze teoriche indispensabili per operare in ambito finanziario. A questo punto bisogna scegliere uno stile di trading, per definire quale approccio ai mercati adottare in base ai risultati che si vogliono ottenere e al tipo di propensione al rischio, ad esempio optando per il day trading, lo scalping, lo swing trading o il trading di posizione.
Lo step successivo consiste nello studio dell’analisi tecnica e fondamentale, imparando a utilizzare i grafici per monitorare i movimenti dei prezzi e capire come interpretare i dati macroeconomici per ottimizzare la proprie strategie operative. Infine bisogna fare esperienza, praticando le conoscenze acquisite tramite un conto demo, uno strumento importante per investire sui mercati senza rischi, grazie alla presenza di un ambiente sicuro in cui utilizzare soldi virtuali per muovere i primi passi nel trading online.

Alcuni suggerimenti utili degli esperti per i trader alle prime armi
Quando si inizia con il trading è importante seguire i consigli degli esperti, allo scopo di evitare alcuni errori comuni commessi dai trader principianti, per cercare di non commettere sbagli banali ai quali è possibile sottrarsi con una maggiore consapevolezza. Ad esempio, soprattutto nei primi momenti non bisogna avere fretta, bruciando le tappe e cominciando a investire online quando ancora non si possiedono le giuste competenze, poiché i rischi di questo approccio possono essere davvero elevati.
Quando si investe è necessario farlo sempre con una strategia operativa ben definita, partendo dallo studio dei grafici e dalla lettura delle notizie finanziarie più importanti, per aggiornare il piano d’investimento in base al contesto del momento. Inoltre, prima di ogni operazione è essenziale calcolare il grado di rischio dell’investimento, per essere certi che sia adeguato al rendimento potenziale e alla propria propensione al rischio, per non ritrovarsi in situazioni difficili da gestire in caso di difficoltà.
Allo stesso modo è indispensabile apprendere a controllare l’emotività e gli aspetti psicologici, per evitare che questi fattori possano influire negativamente sulle performance d’investimento, portando a prendere decisioni errate dettata appena dall’impulsività. Secondo gli esperti aiuta impostare stop loss e take profit, per minimizzare il rischio e ridurre l’impatto delle emozioni nel trading, tuttavia bisogna concentrarsi sulle competenze e sull’esperienza, non avendo paura di mettersi in gioco ma seguendo sempre un approccio cauto e graduale.

f.g.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.