18/04/2021 22:46:51

Bufera su Colelli direttore 118

Dieci giorni fa il Policlinico Riuniti ha nominato Stefano Colelli nuovo direttore della Centrale Operativa del 118. Sembrava un provvedimento di routine, considerando che il 57enne medico lucerino da 26 anni è anestesista e rianimatore, attualmente in servizio proprio nel grande nosocomio foggiano. 
Colelli è stato anche consigliere comunale a Lucera nei primi cinque anni del governo di Antonio Tutolo, dal 2014 al 2019.
E invece la sua designazione ha scatenato una bufera politica, animata dai parlamentari foggiani del Movimento 5 Stelle che hanno chiesto al commissario straordinario Vitangelo Dattoli “precise spiegazioni sui criteri di valutazione che hanno portato alla scelta”, invocando anche un intervento de presidente Michele Emiliano.
Trattandosi in effetti di materia regionale, non è un caso che i consiglieri eletti a Bari siano rimasti formalmente silenti sull’argomento, visto che il Movimento è quasi tutto in maggioranza ed esprime proprio un assessore foggiano, ossia Rosa Barone con la delega al Welfare.  
Invece si sono esposti Marco Pellegrini, Giorgio Lovecchio, Rosa Menga, Gisella Naturale, Marialuisa Faro e l’europarlamentare Mario Furore, evidenziando che “i medici, gli operatori sanitari devono essere competenti e preparati per poter offrire le migliori soluzioni di cura e prevenzione – hanno scritto in una nota – e per tali motivi è fondamentale che siano scelti solo obbedendo a criteri di merito e professionalità, giammai per simpatia o vicinanza politica. Siamo stupiti che dopo 18 anni di servizio in quel ruolo, il dottor Vincenzo Colapietro non abbia maturato titoli e competenze per risultare vincitore di tale prova”. 
La Centrale Operativa del 118 è la struttura che riceve le richieste di soccorso da parte della popolazione, invia sul posto l’ambulanza e coordina tutte le fasi di emergenza sanitaria e informazioni tecniche e logistiche prima, durante e dopo il raggiungimento del paziente. 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.