30/04/2021 10:29:04

Il telo corto di chi la sa lunga

Chiesto da alcune settimane, e annunciato negli ultimi giorni dall’Amministrazione comunale che ne ha fatto quasi un merito proprio, il nuovo telo della facciata di Palazzo Sant’Anna è stato posato stamattina. 
Solo pochi minuti fa gli operai hanno lasciato Piazza Duomo, ma è auspicabile che le operazioni non sia terminate, perché la nuova installazione non riesce a coprire tutta la superficie che si sarebbe dovuta nascondere alla vista dei passanti.
In effetti non è ancora chiaro se sia prevista un’appendice del paio di metri sottostanti, così come c’è chi si chiede se sia consentito inserire inserzioni di sponsor in un luogo su cui vige un vincolo di rispetto apposto dalla Soprintendenza. A ogni modo, la scena rappresenta la perfetta fotografia della coperta corta di questa vicenda, in cui la politica e la burocrazia si scoprono vicendevolmente. 
Il sindaco Giuseppe Pitta proprio ieri in Consiglio comunale ha solennemente promesso di voler perseguire economicamente la proprietà dell’edificio, la quale risulta debitrice nei confronti del Comune sui versamenti per la tassa di occupazione del suolo pubblico.   
Nel frattempo i social hanno già fatto partire la giostra dell’ilarità su un intervento che doveva almeno coprire la bruttezza e che invece alla fine rivela ancora più la vergogna. 

r.z.

Aggiornamento ore 11.30 - Il sindaco Giuseppe Pitta ha reso noto di aver chiesto alla proprietà dell'immobile la rimozione del telo, definito "indecoroso. È un ulteriore schiaffo alla nostra Città - ha aggiunto - perciò il problema va risolto non mascherato. Non tollereremo nulla".

Aggiornamento ore 18 - Il telo è stato rimosso, così come richiesto stamattina dal sindaco.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.