03/05/2021 09:25:03

Porte aperte al pronto soccorso

E’ durata esattamente sei mesi l’attesa per la ripresa delle attività del pronto soccorso di Lucera. Come annunciato il mese scorso, dopo una fissazione del 16 aprile, questa mattina le porte si sono aperte al personale che ha preso servizio all’ospedale Lastaria, prendendo possesso di una struttura che oggi risulta allargata e rinnovata dal punto di vista degli spazi e delle attrezzature, con un sistema di supporto sanitario più ampio, vista la disponibilità di almeno un anestesista fino alle 14, mentre il laboratorio analisi resterà aperto fino alle 20.
Presenti al nuovo inizio il sindaco Giuseppe Pitta e il direttore sanitario del Policlinico di Foggia Franco Mezzadri, oltre alla dirigenza tecnica e sanitaria del nosocomio, a partire dal direttore del Dipartimento di Medicina e Geriatria Massimo Zanasi. 
Tra le novità disponibili per l’utenza, la creazione di nuove stanze di osservazione breve e stabilizzazione respiratoria, tra cui una dedicata al percorso “sporco” per pazienti sospetti Covid che accedono direttamente dall’esterno tramite un corridoio appositamente realizzato. Il desk di accettazione è stato posto nella sala d’attesa che rappresenta il primo fronte per la gestione delle persone che accedono in Viale Lastaria per i ricoveri e le prestazioni di urgenza da instradare cominciando dal pre triage.
Con questo assetto, è stato praticamente confermato lo status di ospedale di zona disagiata, con possibilità di prestazioni di basso livello assistenziale, da innalzare solo con il trasferimento al Riuniti dove il collegamento è garantito anche per la telecardiologia.

Il pronto soccorso del Lastaria era stato chiuso il 3 novembre 2020, ufficialmente a causa di una difficile situazione epidemiologica in città, con un numero di positivi che attualmente è pero anche superiore a quanto riscontrato sei mesi fa. Mezzadri ha annunciato che il prossimo passaggio sarà l'ottimizzazione, condivisa con la Asl Foggia, di tutto il settore dedicato alla Riabilitazione, mentre bisognerà attendere ancora un altro mese esatto per l'attivazione dei dieci posti letto di Oncologia.

r.z. 

 

  • 1/5
  • 2/5
  • 3/5
  • 4/5
  • 5/5

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0469s.