10/06/2021 15:07:33

I nuovi aiuti Covid alle aziende

Con il recente nuovo decreto Sostegni bis, il Governo replica la serie di aiuti alle aziende che hanno subito danni a causa della pandemia. 
In pratica, le linee dei contributi a fondo perduto sono quattro e dal 16 giugno dovrebbero partire i primi bonifici da parte dell’Agenzia delle Entrate.

- Il primo tipo di aiuto è un contributo a fondo perduto dello stesso importo di quello già ricevuto con il primo decreto. Per tale contributo il beneficiario non deve produrre nessuna istanza poiché l’accredito avverrà in automatico.

- Il secondo tipo di aiuto è in aggiunta al primo e si calcola qualora il contribuente abbia avuto un calo di fatturato confrontando il periodo di aprile 2020 con marzo 2021, accusando una perdita dello stesso di almeno il 30%. Per questo secondo contributo deve presentare apposita istanza all’Agenzia delle Entrate e l’importo sarà ottenuto applicando alla riduzione del fatturato delle percentuali che partono dal 60% e decrescono sino al 20% in base ai ricavi del contribuente.
Esempio: fatturato aprile 2019 € 100.000, fatturato marzo 2020 € 40.000 (si rientra perché la perdita è superiore al 30%) e spetterà un contributo pari ad € 3.600 (60% della diminuzione di 60.000).

- Il terzo tipo di contributo spetta a coloro che non hanno ricevuto il primo lo scorso anno e si ottiene paragonando la diminuzione del fatturato aprile 2020/marzo 2021 rispetto a quello di aprile 2019/marzo 2020. In tal caso alla perdita si applicheranno percentuali maggiori rispetto alle precedenti partendo dal 90% a decrescere.
Nel caso dell’esempio di prima, ci sarà quindi un contributo di € 5.400 (90% di 60.000).

- Il quarto tipo di contributo si ottiene paragonando il reddito 2019 con quello 2020 quindi bisogna attendere la compilazione della dichiarazione dei redditi 2021/2020.

Con apposito emendamento, è stato previsto anche un contributo per i professionisti confrontando la perdita tra il 2019 ed il 2020, nonché un contribuito agli operai stagionali (che abbiano nel 2020 almeno 51 giornate lavorative) pari ad € 800,00

Studio Viola e Partners

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.