08/10/2021 17:42:23

Estorsione alla madre, arrestato lucerino

La storia, almeno quella giudiziaria, inizia a fine giugno quando una donna di 83 anni si è presentata alla caserma dei carabinieri in precarie condizioni fisiche e mentali, dichiarando di voler denunciare il figlio dopo aver riferito di una lunga serie di episodi di prevaricazione subiti da anni.
L’uomo ha ormai 60 anni, ha una sua famiglia e una sua casa, ma continua ad andare dalla madre a chiedere denaro, 10, 20, 30 euro alla volta fino ad essere arrivato ad oltre 300 euro al mese. Al rifiuto dell’anziana, che spesso ha difficoltà economiche proprie, partirebbero le urla e le minacce, i danneggiamenti e le scenate. 
Dopo la segnalazione alla procura, i militari appurano che nonostante la denuncia, le condotte moleste sono proseguite imperterrite, mettendo a serio repentaglio la sicurezza e la serenità della donna.
L’ultimo episodio risale al 23 settembre scorso: nuovamente l’uomo si è presentato dalla madre e con calci, pugni alla porta d’ingresso, minacce di morte, ha per l’ennesima volta cercato di estorcerle del denaro. Questa volta è partita subito la chiamata al 112, cosa che ha provocato la fuga del figlio. 
Dopo questa circostanza, a quel punto il pm ha valutato la necessarietà di una misura cautelare, così da poter interrompere la reiterazione dei comportamenti violenti. La richiesta è stata effettivamente accolta dal gip che ha quindi disposto gli arresti domiciliari.

A Carlantino, invece, ci sono ancora strascichi dai controlli effettuati la settimana scorsa. Un nuovo caso di evasione riguarda un 42 del posto che stava scontando una pena definitiva di 6 mesi ai domiciliari per guida in stato di ebrezza. Nonostante la misura detentiva, scattata nei suoi confronti il 15 settembre scorso, i carabinieri hanno accertato almeno quattro violazioni, anche semplicemente per concedersi una birra al bar. Anche in questo caso, il tribunale di Sorveglianza di Campobasso ha alzato il livello della detenzione, disponendo l’ingresso in carcere dove finirà di scontare il residuo della pena.

Red. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.