18/11/2021 10:27:34

‘Ciao’ rubato a Salerno, ritrovato a Carlantino

Se n’era praticamente dimenticato di quel “Ciao” che gli era stato rubato nel lontano 1998 a Salerno. E invece qualche giorno fa un 50enne ha ricevuto la chiamata dei carabinieri che gli hanno riferito dell’esistenza ancora in vita del ciclomotore, ma in un piccolo paese dei Monti dauni dove è andato a riprenderselo, quasi commosso.
Cosa ci facesse quel ciclomotore a Carlantino rimane ancora un mistero, ma questa storia sembra uscita da “Carramba che sorpresa”, dopo che i militari della stazione di Celenza hanno approfondito, incrociando le banche dati dei furti con il numero del telaio, la provenienza di quel mezzo ormai raro, simbolo di un’altra epoca, notato per strada condotto da una persona che affermava fosse una bicicletta.
Questa iniziativa è ancora una strascico della serie di controlli effettuati nelle scorse settimane nel borgo da cui sono emersi arresti e accertamenti di evasione dai domiciliari. 

Red. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.