30/11/2021 07:00:05

Diorhà prepara John Collins e Salmone glassato

John Collins 
Il drink è nato intorno al 1890, periodo in cui due fratelli John e Tom prestavano servizio presso un famoso locale di Londra. Fu in quel periodo che comparvero i due cocktail che portavano i nomi dei barman. Il cocktail è infatti molto spesso confuso con il Tom Collins, nel quale la ricetta prevede l’uso di Old Tom Gin, diverso per il John Collins dove utilizzeremo un classico London Dry Gin.
La preparazione del drink è molto semplice, la realizzeremo direttamente in un tumbler alto riempito di ghiaccio dove verseremo i seguenti ingredienti :
-4,5 cl Gin london dry 
-3 cl di succo di limone 
-1,5 cl di sciroppo di zucchero 
-6 cl di soda
Per la garnish utilizzeremo un classico disco di limone fresco obbligatoriamente Made in Gargano, una mora e il drink è servito.

Francesco Loconte


Salmone glassato e verdure crude
Tempo  20 minuti
Per 2 persone 

- 2 filetti di salmone con la pelle
- Burro chiarificato
- 1 Cucchiaio di Miele 
- 3 Cucchiai di salsa di soia
- Succo di mezza arancia
- 1 Peperone piccolo
- 1 Zucchina piccola
Pepe o peperoncino e paprica a sentimento

Tagliamo a julienne con spessore a sentimento il peperone e la zucchina che metteremo a macerare con un po’ di salsa di soia e del pepe ma senZa sale. La salsa di soia è salata già di suo. 
In una padella sciogliete un cucchiaio di burro chiarificato e fatelo diventare ben caldo. 
Adagiate ora i filetti di salmone e coprite velocemente con un coperchio e lasciate cuocere per 1 minuto circa al fine di scottare la pelle ed iniziare a far cuocere il filetto.
Prepariamo la glassa e per  farlo rimuovete ora i filetti e appoggiateli in un piatto e nella  stessa padella aggiungiamo un altro cucchiaio di burro chiarificato, i 3 cucchiai di salsa di soia, il cucchiaio di miele ed il succo di mezza arancia.
Non appena il burro si fonde tutto, rimettiamo i nostri filetti di salmone e con un cucchiaio copriamo ripetutamente il salmone con la salsa che nel frattempo bolle e si raddensa e che con il calore provvederà a cuocere la parte superiore dei filetti. Continuiamo la cottura fino a che la salsa non sarà caramellata e denZa a sentimento.
Per un contrasto di sapori più accentuato, potete anche massaggiare i filetti con della paprica dolce e del pepe che contribuiranno anche a rendere ancora più cremosa la nostra glassa.
Impiattate il filetto di salmone e affiancateci le verdure. Se amate i sapori contrastanti, tagliate a velo una fetta di arancia e fatta a triangoli mettetela sul salmone.  
Buon appetito e ricordate di inviarci le vostre preparazioni. Le sorprese non tarderanno ad arrivare!

Valentino De Troia

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Video allegati:



Condividi con:

0,0469s.