10/01/2022 16:03:21

I giovani e i social

Al giorno d’oggi il mondo dei giovani ruota molto attorno ai social e a piattaforme di messaggistica come WhatsApp e Telegram. I social sono una vera e propria risorsa, in quanto forniscono notizie e informazioni utilizzabili perfino per il lavoro e per lo studio e consentono di comunicare con persone che si trovano dall’altra parte del mondo. Però c’è il pericolo di un loro uso sproporzionato. I social, infatti, possono diventare una dipendenza per molti adolescenti. Inoltre, possono comportare moltissimi effetti negativi tra cui ansia e depressione ma soprattutto solitudine, in quanto un ragazzo per trascorrere maggior tempo su internet si isola dal resto del mondo.

Secondo un sondaggio condotto all’interno della classe 4B Sia dell’ Itet Vittorio Emanuele III di Lucera, il 43% degli studenti trascorre all’incirca 2 ore su queste piattaforme, il 30% dalle 4 alle 5 ore e il 7% non sa di preciso quanto tempo impiega sui social. La maggior parte dei ragazzi di questa classe è iscritta a quasi tutti i social network, soprattutto Instagram e Tik Tok e a piattaforme come Telegram e WhatsApp.

L’utilizzo consapevole dei social è uno degli argomenti trattati nel laboratorio del PCTO (Percorsi per le Competenze trasversali e l’Orientamento) su informazione e comunicazione avviato con la giornalista di Luceraweb Enza Gagliardi e seguito dalla professoressa Maria Giuseppa Vavalle in qualità di tutor interno.

Antonella Pavia - 4^B SIA 

(Laboratorio di Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento “Scrivere per il web”, in collaborazione con Luceraweb)

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.