06/01/2022 19:35:39

Da Via Istria domande senza risposta

Gentilissimi amici di Luceraweb,
con la presente intendo dare seguito alla mia prima richiesta di chiarimenti sugli ormai “famosi” lavori di via Istria.
Visto che i suddetti lavori giungono al termine, vi scrivo per porre ulteriori domande pubblicamente cui spero che finalmente qualcuno del Comune di Lucera si assuma la responsabilità di rispondere.

Come mai nonostante si sono spesi all’incirca 100.000 euro in detta via, un disabile in carrozzella da entrambi i lati della strada non potrà usufruire dei marciapiedi?
Come mai non si è conto della legge 13/89 e del regolamento 236/89?
Come mai i lavori di riqualificazione di via Istria tanto vantati sono diventati lavori solo “parziali”?
Come mai si è provveduto al taglio di alcuni alberi nell’angolo di via Istria senza provvedere ad adeguata sostituzione?
Come mai, nonostante le segnalazioni inerenti all’esecuzione dei lavori, nessuno ha provveduto a verificare e rispondere alle stesse?
Il Comune sa che la pavimentazione del marciapiede mostra già dei segnali di cedimento?
Il Comune sa che sta commettendo una grave discriminazione non consentendo ai disabili in carrozzella di poter usufruire dei marciapiedi?
Il Comune sa che la rampa per accedere al condominio ricade su suolo pubblico e che pertanto avrebbe dovuto provvedere alla sua realizzazione?
La Regione Puglia che ha finanziato il progetto è a conoscenza che non è stata eliminata nessuna delle barriere architettoniche presenti?
E’ possibile pubblicare il computo metrico dei lavori previsti in via Istria?

Una cosa è certa: il Comune ha speso migliaia di euro per ottenere… un pessimo risultato
Con sgomento, 
E.

E' difficile ammettere che la cittadinanza debba dirsi "sgomenta" per un lavoro pubblico del quale si è parlato ampiamente, sulle nostre pagine, tra la gente e perfino in Consiglio comunale. Che sia la volta buona che qualcuno risponda, ma senza girare intorno alla questione

 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.