05/01/2022 07:49:25

Il corto lucerino è tornato a casa

Dopo aver fatto praticamente il giro del mondo, è tornato a casa “LOCKED DOWN - devi smetterla di avere paura”, il cortometraggio della regista di Lucera Anna Lisa Vespa che è alla sua opera prima.
Le immagini sono state girate a Ippocampo nell’estate 2020, ma a scorrere nomi e volti del cast si tratta di una produzione quasi tutta lucerina, o comunque interamente pugliese.
Ci sono le due protagoniste Francesca Di Maggio e Carla de Girolamo, poi Marco Terenzio Barbaro e Carmela Di Giovanni, oltre al sipontino Adriano Santoro. Lucerino è anche il direttore della fotografia Antonio Petruccelli, il mix e mastering è stato di Antonio Cassinese mentre è di Trani Erminio Tota, che si è occupato di musiche e presa diretta, oltre a essere il co-sceneggiatore assieme ad Anna Lisa Vespa.

L’attesa proiezione (14 minuti) in città è in programma sabato 8 gennaio alle 18.30 allo Studio Jafar (Via Mazzini 71/A). Al termine della visione si potrà dialogare con alcuni di loro, in un happening moderato da Annalisa Molfetta. 
Il corto ha già ottenuto numerosi riconoscimenti: Menzione d’onore al World Distribution Award 2021, Miglior editing al Roma Short Film Festival 2021, Miglior film indipendente all’Amsterdam Short Film Festival 2021, Migliore regista esordiente donna e Miglior canzone originale ("Nostalgia", voce, testo e melodia di Vespa, chitarra e arrangiamento di Tota) all’Indie X Film Fest 2021.
E’ stato finalista annuale all’Under The Stars International Film Festival di Bari ed è stato selezionato a svariati festival: Golden Short Film Festival 2021, Venice Shorts Film Awards 2021, Naples Film Awards 2021, Varese International Film Festival 2021, Open Window International Film Challenge 2021, Bucharest Film Awards 2021, LA Indies Festival 2021, Hollywood On The Tiber Film Awards 2021, New York Neorealism Film Awards 2021.

"Cadere non è un fallimento" è una massima di Seneca che però Tiziana (Francesca Di Maggio) ignora. Racconta la sua vicenda personale di una caduta avvenuta su un crudo fallimento chiamato Covid. Il cortometraggio è un breve viaggio attraverso una strampalata quotidianità, dove le tracce di un agro passato si incasellano a poco a poco nella trama di un puzzle, fino a portare ad Anna (Carla De Girolamo): specchio costante, impietoso, di un presente che non è rimasto indietro. Il confronto è un buffo scontro, un ruvido esame, un sincero malessere, che si risolve nella più inattesa delle soluzioni. "Il fallimento è rimanere là dove si è caduti".

r.z.

Ingresso gratuito ma su prenotazione (posti limitati) al numero 353-4375808, naturalmente con mascherina e Green Pass.
Una seconda proiezione è prevista alle 20 con accesso libero.

Clicca qui per guardare il trailer

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.