15/02/2022 07:06:39

White Lady e spaghetti con Vito De Girolamo

Il White Lady è un cocktail preparato con gin e triple sec. Il drink è fresco, ed è un cocktail ufficiale IBA. L'origine del drink ci porta negli anni '20 quando del '900 a Parigi un barman si trovò a dover soccorrere una signora vestita di bianco colpita da un temporaneo malessere. Provò a mescolare gin, triple sec e succo di limone per farla riprendere ed effettivamente ci riuscì. In seguito, il barman  sposò la "white lady" che aveva soccorso ma questa è un'altra storia. Il grado alcolico del White Lady è di 19°.
Ingredienti:
    •    Gin 3,5 cl 
    •    Cointreau 2 cl
    •    Succo di limone 1,5 cl 
Il drink verrà servito in coppetta, la tecnica di preparazione è Shake&Strain, per la guarnizione utilizzeremo della buccia di limone.

Francesco Loconte


Spaghetti con Zucchine e gamberetti 
Tempo 45 minuti
Per 2 persone

    • 160 gr di spaghetti
    • 1 zucchina lunga 
    • 300 gr gamberetti
    • Sale pepe e aglio a sentimento
    • Filo d’olio per lucidare

Tagliamo le zucchine in stile julienne cercando di farle lunghe come fossero spaghetti e iniziamole a cuocere senza nessun tipo di grasso e raccogliamo l’acqua che rilasciano durante la cottura e poniamole in una ciotola. Giunti a metà cottura aggiungiamo un po' di aglio tritato e un giro d'olio e terminiamo la cottura per 10/15 minuti, aggiustando di sale e pepe a sentimento. 
Nel frattempo puliamo i gamberetti e con le teste facciamo un fumetto utilizzando l’acqua in eccesso delle zucchine, filtriamo e teniamo da parte.
Facciamo bollire gli spaghetti e a metà cottura ci spostiamo nella wok, ovverosia una padella dai bordi molto alti,  continuando a cuocere gli spaghetti con il fumetto fatto di acqua di zucchine e teste di gamberetti, cuocendo come fosse un risotto, aggiungendo il fumetto man mano che viene assorbito. Continuiamo la cottura, aggiungeremo i gamberetti e le zucchine, quando, assaggiando lo spaghetto, manca il classico "natu vulle e scinne" impiattiamo e, dopo una macinata di pepe, ci va obbligatoriamente un giro d'olio!   
Buon appetito e ricordate di inviarci le vostre preparazioni a Dallo shaker alla padella
. Le sorprese non tarderanno ad arrivare!

Valentino De Troia

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Video allegati:



Condividi con:

0,0322s.