14/05/2022 13:48:57

L’attualità pastorale di monsignor Zerrillo

Monsignor Francesco Zerrillo è stato il sacerdote ed il vescovo che ha cercato con la sua testimonianza evangelica di comprendere le inquietudini dell’uomo contemporaneo per renderlo prossimo a Cristo. 
Così per oltre sessant’anni, dapprima parroco e poi vescovo di Tricarico e successivamente di Lucera-Troia, ha svolto il suo ministero pastorale.
Ma sarà da giovane sacerdote, e con l’esperienza di padre spirituale per ventidue anni al pontificio seminario regionale di Benevento, che irrobustirà quella vocazione al servizio di una vasta schiera di persone.
Mancherà alle comunità il sorriso e la bonomìa del prete della porta accanto con il quale ognuno apriva il proprio cuore per affidarsi e per ritrovare il proprio percorso spirituale.
Accanto alla mitezza ed alla delicatezza di un amabile tratto caratteriale, monsignor Zerrillo univa lo spirito di carità per affrontare le difficoltà, le fatiche e spesso le incomprensioni dei laici e del clero. 
Ora, come spesso accade, ci si affretta a fare un bilancio sulla sua azione che comunque soltanto il tempo può incaricarsi di rendere nitida. Invece oggi può senz’altro affermarsi che un uomo di Dio durante la sua lunga esistenza ha testimoniato Cristo con coerenza e determinazione. 
Una presenza mai ingombrante; una parola mai “obvia“, cioè presa per la via superficiale, anzi nodale e diretta; un colloquio mai disgiunto dal tempo che misura le ansie degli uomini; una preparazione mai ostentata, quasi carsica, che nell’occasione emerge per illuminare; una paternità declinata per trasformarsi in una illimitata comprensione per gli altri e con gli altri. 
Al pari dell’ammonizione di Spinoza che diceva che non bisogna “né ridere, né piangere, né lamentarci, ma capire”, così monsignor Zerrillo ha individuato il crinale sul quale camminare per rendere testimonianza ad una umanità che sorprende ogni giorno.
Lo ha fatto con silenzio, discrezione e senza enfasi per far rivivere la stagione di un nuovo umanesimo in cui il Vangelo rappresentasse la segnaletica di ogni crocevia della storia. 
Fraterne condoglianze alla famiglia naturale e spirituale

Anna Pia Martelli

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.