10/06/2022 11:47:49

Un ‘saggio’ di Pace per la Ginnastica Luceria

C’è un bisogno quanto mai necessario di pace, a tutti i livelli. E questo sentimento ha pervaso il nuovo saggio dell’Asd Ginnastica Luceria che dopo due anni è finalmente tornata ad allestire il tanto atteso spettacolo di fine anno sportivo, al termine di una stagione che ha caratterizzato il rilancio delle attività del sodalizio, anche questa volta costellate da belle soddisfazioni agonistiche.  
E la pedana del palasport di Lucera è stata la base su cui è stato mostrato quanto di buono costruito durante gli allenamenti in palestra, assieme alla capacità di vantare grazia, forza e bellezza che le ginnaste non mancano di esibire durante esercizi e coreografie appositamente realizzate da tutto lo staff tecnico guidato da Maria Antonietta de Sio e composto da Sara Sollazzo, Rosa Pia Marracino, Martina Polito, Angela Campanelli, Valentina D’Aries e Fabiana Di Giovine. 
Ancora una volta l’atteso evento ha tenuto incollate alle poltrone per circa due ore centinaia di persone che hanno gremito la struttura in tutta la sua capienza, assistendo a uno spettacolo pieno di luci, colori, costumi, trucchi, musiche ed emozioni, ingredienti mescolati dalle atlete capaci di ottenere soddisfazioni agonistiche nelle competizioni ufficiali, con i cinque attrezzi di cerchio, palla, fune, nastro e clavette. 
La verifica di fine anno si è sviluppata sempre in due parti, la prima di natura strettamente tecnica che ha riproposto il meglio della crescita personale e sportiva di ciascuna atleta, già valutata positivamente dalle giurie delle finali nazionali e regionali a cui hanno preso parte, e una seconda in cui lo show si è sviluppato sul tema del saggio, tra musiche e danze espressamente preparate. 
Il pubblico ha gradito fortemente l’allestimento scenografico, tecnico e coreografico, tributando ancora una volta il successo per la Ginnastica Luceria che da 40 anni è un punto di riferimento per la ginnastica ritmica in particolare e per lo sport di Lucera in generale.
Durante la serata non è mancato ancora una volta il momento benefico, con la vendita del libro che vuole celebrare proprio la speciale ricorrenza, il cui ricavato andrà in parte devoluto all’Associazione “I Diversabili”. 
“Ormai i nostri appuntamenti con il saggio finale sono un continuo crescendo a metà strada tra lo sport e lo spettacolo – ha commentato a fine serata la direttrice tecnica Maria Antonietta de Sio – e anche in questa occasione siamo riuscite a mostrare quanto tutti insieme sappiamo fare e insegnare. Siamo davvero soddisfatte dell’immagine che riusciamo sempre da dare della nostra attività, soprattutto dal punto di vista tecnico con i risultati ottenuti dalle nostre ginnaste con impegno e sacrificio”.

c.s.

  • 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.