13/09/2022 09:18:09

Cambia la guida dell’Opera San Giuseppe

Ultime ore di permanenza a Lucera per padre Diego Cappellazzo, il giuseppino del murialdo che si appresta a trasferirsi a Torino, nella sede centrale della sua Congregazione. Il sacerdote veneto lascia la città dopo 11 anni, di cui 9 vissuti da direttore dell’Opera San Giuseppe, gli ultimi con la doppia veste anche di parroco di Cristo Re.

“Vado via con grande serenità, senza rimpianti e senza rimorsi – ha detto a Luceraweb, sottolineando che volutamente ha preferito non prevedere un momento di saluto generale - e ovviamente Lucera resterà per sempre nel mio cuore. Il bilancio della mia chiamata in questo luogo dice che tante cose sono state fatte, altre se ne sarebbero potute fare, altre ancora non sono state fatte per cause non dipendenti dalla volontà mia e dei miei collaboratori, senza i quali poco o nulla sarebbe stato possibile. Che poi questo sia un addio o un arrivederci, lo sa solo il Signore”.

Padre Diego faceva parte sia del Consiglio presbiterale diocesano che del Collegio dei Consultori, il massimo organo di governo della chiesa locale, anche perché è l’unico che rimane in carica in caso di sede vacante.

Padre Diego Cappellazzo

Al suo posto arriva padre Giuseppe Minisci, confratello calabrese che negli ultimi sei anni ha diretto l’Opera San Michele a Foggia dove, a sua volta, è destinata una figura mai dimenticata nella comunità di Porta Croce di Lucera: padre Giuseppe Rainone.
Minisci conosce già l’Opera fondata dal Servo di Dio padre Angelo Cuomo per aver svolto un periodo di formazione di circa due anni prima di diventare presbitero.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.