12/11/2022 09:18:45

Il (Real) Celle San Vito emigra in Campania

Per giocare in trasferta a Peschici, nella sua stessa provincia, la squadra di calcio di Celle San Vito doveva sobbarcarsi 145 chilometri all'andata e altrettanti al ritorno: complessivamente, quasi 4 ore e mezzo di viaggio, per non parlare delle spese di carburante. Si fa prima a prendere l'aereo dall'aeroporto di Foggia, arrivare a Milano e tornare. Ecco perché la squadra di calcio del paese più piccolo della Puglia ha deciso, da quest'anno, di iscriversi al campionato di terza categoria (girone B) di Benevento. E non è questa l'unica novità per la formazione cellese che, oltre a cambiare regione, ha cambiato anche denominazione: non più "Sfinge", d'ora in poi si chiamerà "Real Celle San Vito".
“Per questo nuovo inizio, a nome di tutta la Comunità voglio augurare un percorso pieno di soddisfazioni e di sano divertimento a tecnico, calciatori e società”, ha dichiarato la sindaca del Comune di Celle di San Vito, Palma Maria Giannini. “In Puglia o in Campania non fa differenza, questi ragazzi porteranno comunque la loro passione e la loro allegria nello stare insieme. Spero che anche le società campane, quando verranno a Celle, saranno piacevolmente colpite dalla bellezza dei nostri luoghi e dalla nostra ospitalità”. La Campania è a un passo da Celle di San Vito. “Ci siamo spostati in Campania per abbattere i costi delle trasferte, diminuendo i chilometri da percorrere – ha dichiarato il capitano e allenatore della squadra, Fabio Romano –. Dopo tanti ostacoli burocratici, abbiamo ottenuto il nulla osta per andare in Campania, anche se questo non significa che un giorno non si possa tornare in Puglia”.
Mettere su un club di calcio e, soprattutto, continuare a tenerlo vivo nel piccolo comune cellese è quasi un miracolo. Nonostante le difficoltà sia di natura economica sia di ordine logistico, anche quest’anno la società è riuscita a iscriversi al campionato. “Il calcio in una comunità piccola come la nostra acquisisce una rilevanza notevole da un punto di vista sociale – ha aggiunto la sindaca Giannini - questi ragazzi fanno un sacrificio importante e a loro va il ringraziamento di tutta la comunità”.
Sabato scorso il Real Celle San Vito ha debuttato a Casalbore contro il Comprensorio Miscano perdendo 6-2, ma il morale resta alto e c'è la voglia di giocarsela a viso aperto con tutti. Ora, però, c'è subito l'occasione per rifarsi: domenica 13 novembre, alle 14.30, per il Real Celle San Vito c'è il debutto tra le mura amiche, nel piccolo e grazioso campo sportivo comunale "Argaria". I ragazzi di Mister Romano dovranno vedersela con la compagine del Reino. Per quanto sia piccolo, tutto il paese parteciperà a questo debutto e, alla gente del borgo, si uniranno anche molte persone – amici, parenti e tifosi dei giocatori – che arriveranno da diverse parti della provincia di Foggia. Anche quest’anno il team è composto da un mix di gioventù ed esperienza fra vecchie conoscenze e nuovi arrivi. Alla presidenza del club, Consiglia Agrillo ha preso il posto di Michele Romano, mentre nella carica di vice-presidente Maria Cavoto è stata sostituita da Massimiliano Ciullo. Completano la dirigenza il team manager Roberto Gallucci e il dirigente Domenico Frisoli.
Il girone B della terza categoria Benevento è composto da 11 squadre. Oltre al Real Celle San Vito, sono presenti il Comprensorio Miscano, l’Academy Pesco Sannita, l’Atletico Foiano, il Farnetum, il Reino, l’Atletico Buonalbergo, il San Giorgio la Moiara, il T.S. Insieme per lo Sport, il Baselice ed il Castelfranco calcio.

c.s.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.