24/11/2022 15:05:57

Nuovi cavalieri del Santo Sepolcro

Quindici laici e quattro sacerdoti saranno i nuovi investiti dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme della Sezione di Foggia, guidata da Alberto Gentile. 
La cerimonia è in programma domenica 27 novembre alle 11.30 nella Cattedrale di Lucera e sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Giuliano, priore della Delegazione di Lucera-Troia.
È annunciata la presenza del Cavaliere di Gran Croce, Ferdinando Parente, Luogotenente per l’Italia Meridionale Adriatica. 

Su nomina del Gran Maestro dell'Ordine, il cardinale Fernando Filoni, saranno cavalieri i presbiteri Pantaleo Abbascià, Antonio Moreno, Giuseppe Rubbio e Gaetano Schiraldi e i laici Giuseppe Maria Antonio Bambacigno, Matteo Belvito, Stefano Santino Campanella, Pasquale Maurizio Cappelletti, Alessandro Carpentieri, Pasquale Ugo Casieri, Francesco Finizio, Alessio Pio Fiorentino, Matteo Impagliatelli, Alessio Muya, Luca Maria Pernice, Antonio Pistillo, Gianluca Rubino, Vincenzo Speranza e Matteo Steduto.
Nell'occasione saranno ufficializzate anche alcune promozioni e relative assegnazioni di nuovo gradi: Cavaliere di Gran Croce Alessandro Bianco; Grand'Ufficiali Costantino Pellegrino e Vincenzo Semeraro; Commendatori Francesco Antonio Pio Angelone, Pasqualino Festa, Gennaro Greco, Vincenzo Manuppelli e Alfredo Ricucci; Dama di Commenda Emanuela Di Muro Carrescia.

Il plurisecolare Ordo Equestris Sancti Sepulcri Hierosolymitani trae le sue origini nel XII secolo, ad opera di Goffredo di Buglione, e oggi gode di personalità giuridica vaticana, con il compito speciale di assistere la Chiesa in Terra Santa.
L’Ordine comprende circa 30.000 fra Cavalieri e Dame ed è presente in quasi tutto il mondo con una sessantina di  Luogotenenze. In Italia ne sono sette con oltre 6.000 appartenenti.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.