12/01/2023 09:40:49

Fondi regionali per San Leonardo

Con 2 milioni e 200 mila euro la Regione Puglia ha finanziato piccoli interventi per la salvaguardia e la valorizzazione di beni immobili, pubblici o privati, del patrimonio culturale che hanno particolare valenza storica, artistica e religiosa. Si tratta di 42 cantieri con cui saranno recuperati, restaurati o manutenuti campanili, cappelloni, volte, opere scultoree, altari, battisteri o pulpiti.
Lo ha annunciato il vice presidente della Regione Puglia e assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Piemontese.
Visto che il numero di istanze indirizzate ai capitoli del bilancio regionale destinati alla manutenzione straordinaria e al restauro conservativo superava il budget richiesto, sono stati assegnati contributi massimi di 35 mila e 500 euro ai Comuni e di 43 mila e 170 euro alle istituzioni sociali riconducibili a enti religiosi della Chiesa cattolica e di altre confessioni.

A Lucera, figura la manutenzione straordinaria e restauro conservativo dell’altare lapideo di San Giuseppe nella chiesa di San Leonardo, per 33.500 euro. 
Fondi arrivano anche per altri due centri della diocesi, sempre con 43.170 euro: a Faeto per la manutenzione straordinaria al tetto e ai vani interni della sacrestia dell’ex chiesa del Purgatorio della Parrocchia SS Salvatore e a Pietramontecorvino per il restauro conservativo del monumento funebre e dell'altare dell'Immacolata nella chiesa di Santa Maria Assunta.

Ancora sui Monti dauni, ad Ascoli Satriano la stessa cifra per la manutenzione straordinaria e rifacimento dell'impermeabilizzazione delle calotte esterne della volta della chiesa di Santa Lucia, a Candela per il restauro del fonte battesimale della parrocchia Purificazione della Beata Vergine Maria, a Rocchetta Sant'Antonio per il restauro del pulpito in legno policromo appartenente alla chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria.
Nel resto della Capitanata, somma identica a Foggia per la manutenzione straordinaria e consolidamento del quadro fessurativo della chiesa di San Michele Arcangelo, a San Giovanni Rotondo per la manutenzione straordinaria e restauro conservativo presso la sacrestia della chiesa antica di Santa Maria delle Grazie, a San Severo per il restauro conservativo della facciata in via Fraccacreta del complesso monumentale di San Severino Abate.
A San Marco in Lamis, invece, 37.500 euro per la manutenzione e valorizzazione edificio scolastico “Balilla”. 
A Panni, infine, sono andati 160 mila euro per la manutenzione straordinaria, restauro conservativo e messa in sicurezza della Torre Campanaria della chiesa Matrice Santa Maria Assunta in Cielo, nell’ambito di un apposito capitolo riservato al consolidamento anti sismico.

Red.  

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0303s.