19/01/2023 14:57:43

Pioggia di (piccoli) fondi regionali

La Giunta regionale ha deliberato una lunga serie di opere sollecitate dalle Amministrazioni comunali, definita nell'ambito dei contributi agli investimenti, della risposta ai danni da calamità naturali e della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. Il budget è di circa 45 milioni di euro, riguardanti 150 interventi diffusi per la cura e la messa in sicurezza del territorio e, tra questi, anche interventi su alloggi popolari, scuole, impianti sportivi, strade, illuminazione.
Lo annunciano il presidente Michele Emiliano e il suo vice e assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Piemontese che ha guidato tutte le complesse fasi della  selezione.

Gli interventi sono finanziati nell'ambito dei contributi agli investimenti previsti per il periodo 2021-2033, assegnati alle Regioni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio. 
Un volume complessivo di 34 milioni 596.750 euro, cui si aggiungono 4 milioni e 10 mila euro riassegnati sull'annualità 2021, che serviranno alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di strade, ponti e viadotti, delle scuole e di altre strutture di proprietà dei Comuni. 
Altri 4 milioni di euro sono stati disposti su capitoli del bilancio autonomo della Regione Puglia e serviranno per interventi di ripristino di opere pubbliche o di pubblico interesse danneggiate da calamità naturali e per la realizzazione e la manutenzione di opere pubbliche o di pubblico interesse. 
A queste risorse si aggiungono i 2 milioni e 200 mila euro che hanno finanziato, anche a Lucera con San Leonardo, 42 interventi su chiese e altri beni culturali.

Per Lucera sono previsti 150 mila euro per la manutenzione straordinaria di Palazzo Mozzagrugno. Questo è invece il riepilogo per i Monti dauni:

- 150 mila euro e 255 mila euro a Accadia, rispettivamente, per la manutenzione e rifunzionalizzazione di Palazzo Maselli e per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del “Torrente Acquatonda” e suoi affluenti per i tratti costeggianti la strada, più 75 mila euro per il ripristino delle strutture all’impianto sportivo comunale che, nell’ambito del Piano di Protezione Civile, è destinata ad “Area di Emergenza” articolata con “Area di Attesa” (gradinata) e “Area di Accoglienza” e di “Elisoccorso (campo di calcio);
- 150 mila euro a Alberona per la messa in sicurezza e il ripristino di Via Volturino per il tratto a servizio della piscina comunale;
- 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Anzano di Puglia, rispettivamente, per realizzare loculi cimiteriali e nicchie ossarie nel cimitero comunale e per il consolidamento e la messa in sicurezza dell’area del centro abitato a ridosso della scuola dell’infanzia;
- 149 mila e 789 euro a Ascoli Satriano per la manutenzione straordinaria dell'edificio comunale di via San Donato;
- 150 mila euro a Biccari per la manutenzione straordinaria e la sostituzione degli infissi della sede municipale;
- 150 mila euro e 181 mila e 800 euro a Bovino, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria della sede municipale e per lavori urgenti per le per la messa in sicurezza dell'area della Villa Comunale lato Via Indipendenza adiacente il Parco Giochi;
- 250 mila euro a Candela per la ristrutturazione edilizia della caserma dei carabinieri;
- 150 mila euro a Carlantino per la manutenzione straordinaria del campo sportivo comunale;
- 150 mila euro a Casalnuovo Monterotaro per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della viabilità comunale all’interno del centro abitato;
- 150 mila euro e 75 mila euro a Casalvecchio di Puglia, rispettivamente, per la manutenzione straordinaria della palestra scolastica e per interventi urgenti a seguito delle avversità atmosferiche del mese di novembre 2022;
- 300 mila euro a Castelluccio Valmaggiore per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Sant’Angelo” e gli affluenti in destra e sinistra;
- 265 mila euro e 150 mila euro a Castelluccio dei Sauri, rispettivamente, per completare i lavori di pulizia, di sistemazione e messa in sicurezza del canale “Pozzo Vitolo” e per l'adeguamento del fabbricato comunale ricadente nell’area PIP a Centro servizi polifunzionali a supporto delle imprese;
- 75 mila euro a Castelnuovo della Daunia per un intervento di consolidamento e messa in sicurezza del muro di contenimento del terrapieno a monte di Via della Gardenia a seguito delle precipitazioni di eccezionale portata nei mesi di agosto e settembre 2022;
- 294 mila 500 euro a Celle San Vito per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Fontana Ferile”, “Fontanelle” e “Perraglia”;
- 300 mila euro e 150 mila euro a Deliceto, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del canale “Carapellotto” e coli naturali affluenti al canale “Gavitelle” e per la messa in sicurezza della zona a monte del versante a ridosso dei fabbricati di Vico I Fontana;
- 150 mila euro a Faeto per la manutenzione straordinaria dell’immobile comunale destinato a attrezzature e servizi culturali denominato “Gate Local” con sovrastante copertura dell’immobile adibito a spazio pubblico in Garibaldi;
- 150 mila euro a Motta Montecorvino per la manutenzione straordinaria della sorgente “Umara”;
- 150 mila euro a Orsara di Puglia per lavori di manutenzione e il ripristino dei danni al cimitero “San Salvatore”;
- 181 mila e 800 euro a Panni per interventi urgenti per la messa in sicurezza del centro abitato in Via Giordano e Via Papa Giovanni XXIII
- 300 mila euro e 340 mila euro a Pietramontecorvino, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria al demanio idrico superficiale del "Torrente Triolo” e per il progetto di miglioramento sismico della sede municipale e della sede del Centro Operativo Comunale, più 150 mila euro per il risanamento e il recupero del chiosco e dei bagni pubblici nell'area della villa comunale;
- 75 mila euro a Rocchetta Sant'Antonio per la messa in sicurezza di alcuni tratti della strada rurale “Mezzo Bosco”;
- 299 mila e 500 euro e 150 mila euro a Roseto Valfortore, rispettivamente, per la manutenzione ordinaria e straordinaria sul demanio idrico superficiale del fiume Fortore “Vallone Vadangillo” e per la messa in sicurezza dello spogliatoio del campo sportivo e area annessa, più 181 mila e 800 euro per ripristino e messa in sicurezza della viabilità comunale extra-urbana e dei sottoservizi idraulici fortemente compromessi a seguito del susseguirsi di eventi calamitosi in località “Maitini”;
- 150 mila euro a San Marco La Catola per il risanamento e il recupero dei bagni pubblici e degli attigui spazi a parcheggio e aree pic-nic nell’area turistica “Bosco di San Cristoforo”;
- 150 mila euro a Sant'Agata di Puglia per la manutenzione straordinaria nel cimitero;
- 181 mila e 800 euro a Troia per interventi urgenti di consolidamento con palificazione della Via Roma tra i civici 75 e 111;
- 295 mila euro e 150 mila euro a Volturino, rispettivamente, per completare la manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla continuità idraulica e ambientale del “Canale Villanella” e coli naturali affluenti "Pozzo di Meo” e “Marano” e per la manutenzione straordinaria alla copertura a tetto del plesso scolastico.

Red. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0146s.