26/01/2023 07:41:07

La preghiera mette a nudo il potere. 

Pregare vuol dire fare entrare nella mia vita tutto ciò che riguarda la vita e la dignità della persona. Così si esprime un Salmo: Rendete veramente giustizia, o potenti, giudicate con equità gli uomini? No! Voi commettete iniquità con il cuore, sulla terra le vostre mani soppesano violenza (Salmo 58,2-3). 

La preghiera mette a nudo il potere. 
Se il potere non serve la vita e la dignità della persona, nessuna esclusa, è pericoloso sempre. Pregare vuol dire essere attenti alla vita e ad ogni attentato alla vita e alla dignità di ogni essere umano, nessuno escluso.

don Leonardo Catalano

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0459s.