30/04/2023 09:33:01

Vacanze estive: Barcellona in prima fila

Con l’arrivo dell’estate, i ragazzi festeggiano la fine della scuola e della sessione universitaria o, semplicemente, per staccare la spina dalla routine quotidiana, organizzano vacanze che si possono incentrare solo ed esclusivamente sul divertimento e sul relax, ma anche su altro. Per tale ragione, non è un caso che Barcellona sia la meta più in voga soprattutto tra le ultime generazioni. Infatti, qui i giovani possono sia andare al mare che ballare nei migliori locali della zona, o perdersi nei suoi quartieri al fine di ammirare tutte le bellezze artistiche.
Da ultimo, e non per minore importanza, è bene precisare che, al di là del fatto che si raggiunge con poche ore di aereo, qualora si volesse iniziare a visitare la città, prima di fare il check-in in albergo è possibile lasciare le valigie presso partner verificati. 
A questo proposito, per trovare un deposito bagagli a Barcellona è possibile affidarsi alla rete di Bounce, piattaforma che garantisce un servizio attento, sicuro e puntuale che può essere prenotato direttamente online con un semplice click.

Barcellona: quali sono le principali attrazioni
Risolto il problema bagaglio, non si possono non visitare le principali attrazioni di Barcellona, in particolar modo la genialità artistica di Antoni Gaudì il quale, attraverso le sue opere, ha modificato il volto della capitale catalana rendendola unica. A questo proposito, è doveroso citare la Sagrada Familia che è, senza dubbio, il monumento simbolo della città. Nonostante sia un’opera incompiuta, ancora oggi è in grado di incantare i turisti di tutto il mondo per il suo stile innovativo.
Inoltre, chi vuole continuare a vedere la maestria dell’artista, deve assolutamente raggiungere Park Güell, in cui si può fotografare la fontana del Drago di Salamandra, e le case Milà (conosciuta anche con il nome di La Pedrera), Batlló e Amatller, che si trovano lungo il Passeig de Gracia, dove vi sono anche moltissimi negozi di abbigliamento, appartenenti ai brand più famosi e perfetti per coloro che preferiscono alternare le visite culturali con lo shopping. Mentre, se si vuole entrare nel cuore di Barcellona è opportuno fare una tappa al Mercato della Boqueria in cui è possibile anche provare alcune pietanze tipiche, ad esempio le Tapas.
Oltre a quanto esposto sino ad ora, nell’itinerario non possono mancare, da una parte, il quartiere della Ribera in cui gli amanti del cubismo possono visitare il museo di Picasso, mentre per un po’ di verde vi è il Parc de la Ciutadella, dall’altra quello della Barceloneta che si contraddistingue per il suo bellissimo lungomare moderno. Infine, prima di concludere, si rammenta la Collina di Montjuic, in cui, raggiunta la cima attraverso la telecabina, si può andare al Castello, fortezza militare del XVII secolo.

Che cosa si può fare di sera a Barcellona
Dopo aver trascorso l’intera giornata tra le vie del centro, i turisti possono fare una sosta culinaria nei migliori ristoranti in cui hanno l’occasione di provare i piatti tipici tra cui la Paella, Bacalao alla Catalana, Pa Amb Tomaquet con Jamon Iberico e molto altro. Mentre, per il dopo cena i più giovani hanno a loro disposizione le discoteche più rinomate, come Opium Barcelona o Shoko, site sul lungomare del Port Olímpic.
Invece, chi preferisce fare altro, ha la possibilità di visitare la città con il bus turistico di notte o andare al parco divertimenti del Tibidabo da cui si può osservare un panorama mozzafiato. In conclusione, si consiglia un'ulteriore attrazione vale a dire la Fontana Magica di Montjuïc, visto che ogni sera si hanno differenti spettacoli caratterizzati dalla musica, dai getti d’acqua e da giochi di luce.

Red. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0469s.