10/09/2023 11:29:26

Nuovo ordigno notturno

Erano circa le 2.30 di stanotte quando una deflagrazione ha squarciato il silenzio del quartiere Porta Foggia di Lucera. Un ordigno è stato piazzato davanti a un palazzo di Via Giotto. Nessuno è rimasto ferito ma lo scoppio ha provocato danni al portone d'ingresso e la rottura dei vetri degli infissi degli immobili circostanti, generando tanta paura nei residenti svegliati di soprassalto. Per l’occasione è rimasta danneggiata anche un'auto in sosta nelle immediate vicinanze. 

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco e sull’accaduto indaga la polizia di Stato, alla ricerca di elementi che facciano risalire all’autore del gesto, attraverso la verifica di immagini delle telecamere di video sorveglianza della zona, anche per capire chi fosse il reale destinatario dell’atto intimidatorio.

Si tratta del secondo episodio registrato in meno di due mesi. L’altro, anch’esso finora senza esito investigativo, risale a metà luglio ed è avvenuto, sempre di notte, in Rampa Cassitto, davanti a uno studio tecnico, negli immediati pressi di Porta Troia. In quella occasione, i danni  sono stati per gli scalini dell’ingresso, per il portone e la pulsantiera del citofono, oltre alla rottura di qualche vetro di finestra delle case vicine, ma per fortuna è stato piazzato a un paio di metri di distanza dalla tubazione del gas che passa dall’altro lato della porta rimasta a sua volta deformata.

Red. 

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0161s.