11/11/2023 11:50:43

Le giostrine contestate in Via San Domenico

Un (seppur piccolo) parco giochi nel centro storico di Lucera non si era ancora visto, così come forse non si era ancora visto un tale profluvio di dissenso sulla decisione dell'Amministrazione Pitta di ricavarlo in una delle aiuole di Via San Domenico, rinunciando quindi a impiantare nuovi alberi in aggiunta a quelli presenti e a quelli soprattutto rimossi. 
Quel lavoro pubblico in realtà non risulta da alcun atto pubblico ufficialmente rivelato, ma è presumibile che faccia parte di una più ampia operazione di recupero di altri parchi già esistenti in città (Villa comunale e i due presenti nel quartiere Lucera2) e per i quali sono stati stanziati e spesi 60 mila euro del bilancio di Palazzo Mozzagrugno, con lavori affidati direttamente alla ditta Giemme di Lucera.

Le installazioni di Via San Domenico

Se così fosse, l’installazione senza precedenti di giostrine (e relativo pavimento che sarebbe già precario a causa della eccessiva mobilità delle “mattonelle”) in quella strada ha fatto sollevare numerose proteste e contestazioni: c’è chi si è chiesto se fosse davvero opportuno in una zona scarsamente frequentata da bambini, senza contare la discutibile contestualizzazione rispetto al luogo. In realtà c'è pure chi si è chiesto se sia stato domandato (e ottenuto) un parere della Soprintendenza per un intervento del genere, nelle immediate vicinanze di chiese e palazzi storici, e quindi bisognosa di una trattazione estetica e urbanistica di competenza anche sovracomunale.

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0156s.