19/03/2024 08:00:59

Conosciamo padre Angelo Cuomo

Terzo appuntamento di Luceraweb sui santi locali, presentati a cittadini e fedeli con linguaggio semplice e diretto.
Dopo lo speciale dedicato a Santa Maria Patrona ad agosto, e quello di novembre su San Francesco Antonio Fasani, la giornata di oggi rappresenta una ricorrenza speciale per il Servo di Dio padre Angelo Cuomo, le cui spoglie sono custodite nella chiesa parrocchiale di Cristo Re dove ha operato per buona parte della sua vita.
E siamo andati proprio davanti alla sua tomba, nell’Opera San Giuseppe da lui stesso fondata esattamente 74 anni fa, oppure davanti al complesso di Santa Caterina dove ha iniziato la sua opera pastorale, per raccontare la storia e le vicende umane di una figura fondamentale per la spiritualità dei lucerini e dei Giuseppini del Murialdo. 
Per l’occasione, ci siamo fatti accompagnare da padre Giuseppe Rainone che era presente al momento della sua salita al Cielo il 2 gennaio 1990, è stato tra i suoi ultimi collaboratori e ha continuato la sua azione negli anni successivi a Lucera, incidendo ulteriormente nel sistema educativo che il suo confratello (e compaesano) aveva avviato 40 anni prima. 
Sono venute fuori storie inedite, documenti video quasi sconosciuti, situazioni di grande impatto sociale, dettagli del rapporto con giovani e anziani di padre Angelo, le cui vere e proprie gesta avrebbero bisogno di maggiore diffusione in tutte le fasce di età, anche per alimentare quel processo canonico verso la beatificazione che potrebbe godere ancora di testimonianze dirette di persone viventi. 
“Conosciamo padre Angelo Cuomo” è stato registrato a fine gennaio e viene pubblicato in un giorno che ha un significato speciale per l'Opera San Giuseppe, così come raccontato nel video. Anche questa volta ci siamo avvalsi della preziosa collaborazione di Giacomo Prioletti, fotografo a Lucera che ha effettuato le riprese, commentate musicalmente dal pianista e compositore Francesco Monaco

Redazione

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Video allegati:



Condividi con:

0,0161s.