28/03/2024 09:25:09

Commissione e concessioni sulla mensa scolastica

L’appalto della mensa scolastica nel Comune di Lucera è stato aggiudicato l’anno scorso alla ditta Ep Spa di Roma per 746 mila euro fino a maggio 2025, con la garanzia di cento gratuità concesse a nuclei familiari con Isse inferiore ai 5 mila euro, mentre altre 25 richieste pervenute sono state respinte.
Mentre continuano le lamentele di una parte delle famiglie dei bambini che fruiscono del servizio, con foto e commenti di alcune portate sottoposte agli alunni nei giorni scorsi e molto più ampiamente le contestazioni degli abbinamenti degli alimenti indicati dalla Asl, è stato dato seguito al capitolato nella parte in cui è prevista l’istituzione di una speciale commissione che sorvegli sull’andamento delle attività che, peraltro, dal prossimo anno promettono di essere anche più intense, visto che la Giunta Pitta ha messo letteralmente sul piatto altri 14 mila euro per consentire l'aumento numerico per la scuola primaria Tommasone da dove sono arrivate un'altra trentina di richieste di partecipazione. 
L’organismo di controllo è presieduto dalla dirigente del II Settore comunale, Domenica Franchino e dal funzionario responsabile, Giancarlo Flaminio, composto anche dal dirigente dell’istituto comprensivo Bozzini–Fasani, Pasquale Trivisonne, dalla delegata rappresentante del Tommasone–Alighieri, Filomena Petrilli, dalla delegata rappresentante del Manzoni–Radice, Nadia Gentile, e da tre mamme: Teresa Cioccariello (Bozzini–Fasani), Anna Masciocco (Tommasone–Alighieri) e Concetta Folliero (Manzoni–Radice). 

r.z.

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0151s.