02/06/2024 21:33:26

Bomba 'brillata' (con piccolo sisma)

Erano le 15.21 in punto di questo pomeriggio quando un boato dai toni ovattati è stato udito in tutta la zona nord est dell’abitato di Lucera. Era la deflagrazione della bomba di aereo prelevata qualche ora prima da un cantiere di Via Spalato a Foggia. Gli artificieri del Genio Guastatori, di stanza proprio nel capoluogo, hanno prima disinnescato le spolette dell’ordigno, poi l’hanno caricato su un mezzo speciale e infine lo hanno portato in una cava del territorio di Lucera, in località Ponte Carlone, nei pressi delle curve che immettono sulla SP.109 per San Severo.
I militari hanno sotterrato la bomba sotto diversi metri di terra e argilla, in fondo a una buca scavata nei giorni scorsi con i propri mezzi arrivati sul posto. Dopo averla completamente ricoperta, hanno indotto le detonazione di oltre un quintale di tritolo contenuto nell'involucro per un totale di 250 chilogrammi, provocando perfino una leggerissima scossa di terremoto di magnitudo 1.3, registrata dai sismogradi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.
I responsabili della sicurezza delle operazioni hanno fatto sapere che il convoglio non ha mai attraversato il centro urbano di Lucera, ma ha raggiunto il luogo prestabilito percorrendo la Statale 17 fino all’intesto con la Tangenziale ovest che innesta prima con la SP.5 per Pietra e poi con la stessa 109, risalendo alcuni tornanti alle pendici di Monte Sacro.

r.z.

  • 1/6
  • 2/6
  • 3/6
  • 4/6
  • 5/6
  • 6/6

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0313s.