10/07/2024 17:20:14

Rubata la macchina dei frati francescani

Alla falcidia di furti auto, che peraltro nella giornata del mercoledì fa registrare sempre un’ulteriore intensificazione, non è sfuggita nemmeno la macchina in dotazione alla comunità dei frati minori conventuali di Lucera. Lo ha reso noto direttamente il rettore del santuario di San Francesco Antonio fasani, padre Andrei Ficau, il quale ha raccontato che il veicolo è sparito stamattina nella zona del mercato settimanale. 

“I carabinieri hanno trovato e mi hanno ridato solo il Gps rinvenuto dopo un’oretta sulla Statale 17 verso Foggia – ha detto – ma della macchina non c’è più traccia. Se qualcuno ha visto qualcosa mi faccia sapere, io nel frattempo ho messo il dispositivo sulla tomba di Padre Maestro, faccia lui quello che ritiene opportuno, ma è bene sapere che il santo fa miracoli”.

Il religioso ha mostrato di sapere una cosa che in altre sedi istituzionali viene minimizzata: “A Lucera si rubano le macchine come si rubano le prugne per la strada”, e in in realtà ha pure aggiunto che i furti riguardano anche la stessa basilica, perché dall’interno sono spariti un paio di candelieri con le poche monetine che sono dentro, ma anche bibbie e fiori, mentre per fortuna non risultano gesti sacrileghi. 

“Viviamo tempi brutti e difficili – ha aggiunto – e spero che con la bontà e la gentilezza si possa fare qualcosa, ma comincio ad avere dubbi. Cominciamo noi a fare qualcosa di buono e non a guardare soltanto, perché troppe cose sono successe negli ultimi tempi. Questa è un’altra goccia che sta riempiendo il vaso. Che Dio ci benedica”.

Riccardo Zingaro

(Luceraweb – Riproduzione riservata)

Condividi con:

0,0320s.