07/02/2006 18:35:00

L'avvocato Antonio Dello Preite cura la rubrica dedicata all’analisi di problemi di natura legale per Luceraweb

Sono un impiegato di una azienda del luogo, in qualità di autista, e facendo rifornimento all'automezzo da me condotto, aderisco alle campagne promozionali effettuate dai gestori di stazioni carburanti “raccolta punti”.

È da un po’ di tempo che il mio datore di lavoro mi martella che vuole i punti raccolti, in quanto asserisce che pagando lui il carburante, spetta anche a lui la raccolta punti.

Le campagne promozionali sono regolamentate da qualche normativa, visto che le compagnie petrolifere premiano gli automobilisti e non quelli che siedono dietro una scrivania?

Nel ringraziarla anticipatamente, porgo distinti saluti.

 

 

Non sono d'accordo con Lei per quanto riguarda il premio che le compagnie petrolifere fanno agli automobilisti e non a coloro che siedono dietro ad una scrivania: sono sbagliate le premesse.

In realtà, le compagnie petrolifere intervengono unilateralmente sul
contratto esistente tra loro e l'automobilista, per incentivare le vendite (pagamento di un tot di danaro x un tot di carburante e premio di questa o quella cosa per ogni fornitura).
Orbene, quando Lei va a rifornire di carburante l'automezzo del Suo datore di lavoro, pagando, peraltro, anche con i suoi soldi, pone in essere un contratto di compravendita in nome e per conto di quest'ultimo (come se fosse un suo procuratore).
Tutti gli effetti positivi del contratto (acquisto del carburante e punti
omaggio), pertanto, debbono andare al Suo datore di lavoro e non a Lei.

 

 

Avv. Antonio dello Preite

 

Per sottoporre domande scrivere a: a.dellopreite@luceraweb.com

 

 

 

Settimanalmente i lettori potranno trovare risposta a quesiti generici curati dall’avvocato Antonio Dello Preite.

 

Questa rubrica, che ha anche uno spazio fisso nella colonna di sinistra della home page, tuttavia, non rappresenta in alcun modo una consulenza legale, ma soltanto una divulgazione ed un chiarimento di argomenti giuridici generali ed impersonali. I lettori non possono formulare quesiti che, per specificità più o meno complessa, richiedano uno studio approfondito e, quindi, una vera e propria consultazione professionale.

 

Maggiori dettagli riguardanti i quesiti proposti in questa rubrica si trovano anche alla pagina “Il diritto per tutti” all'indirizzo: http://www.avvdellopreite.it/il_diritto_per_tutti.htm, sezione monografie, dove l’argomento è trattato con maggiore approfondimento.

 

Condividi con:

0,0156s.